Sessione d’esame per l’accertamento della conoscenza della lingua francese, mancata attuazione da parte dell’Amministrazione con gravissimo danno economico per il personale

326

Roma, 24 settembre 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Sessione d’esame per l’accertamento della conoscenza della lingua francese – Mancata attuazione da parte dell’Amministrazione con gravissimo danno economico per il
personale.

Al personale in servizio effettivo in Valle d’Aosta è riconosciuta, previo accertamento della conoscenza della lingua francese, un’indennità di bilinguismo ai sensi dell’art. 9 del decreto del Presidente della Repubblica nr. 150 del 10.04.1987, integrato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministrinr. 287 del 30.5.1988, nonché della Legge nr. 279 dell’8.8.1991.

Detto accertamento avviene tramite una sessione d’esame scritta e orale, indetta con Decreto del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – a firma del Signor Capo della Polizia e, in caso venga superata dal candidato, permette la corresponsione della citata indennità che è graduata in base al Ruolo ricoperto, ammontando, per quanto riguarda il personale del ruolo degli Agenti ed Assistenti, a circa 190 euro lordi mensili.

Ebbene, incredibilmente dal lontano mese di aprile del 2016 la sessione d’esame in argomento non viene posta in essere!
Considerato che non è previsto alcun tipo di arretrato e visto il ragguardevole tempo trascorso dall’ultima sessione di accertamento, è del tutto evidente, ed inaccettabile, il gravissimo danno economico che stanno subendo molti colleghi.

Ciò premesso, codesto Ufficio è pregato di voler interessare, con ogni possibile urgenza e determinazione, i competenti settori del Dipartimento così da porre immediato termine alla questione in argomento, garantendo, nei prossimi mesi o al massimo all’inizio del prossimo anno, la procedura volta all’accertamento dei requisiti necessari e allo svolgimento dell’esame in parola, così consentendo a quei colleghi di iniziare a percepire l’indennità prevista.

In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP