Scorrimento graduatorie concorsi e semplificazione delle procedure concorsuali, esito incontro del 9 Febbraio 2023

6443

Ieri alle ore 16 in videoconferenza si è svolta la riunione convocata dal Dipartimento della P.S. per analizzare gli emendamenti al disegno di legge 452, approvati dal Senato della Repubblica.
La riunione è stata presieduta dal Direttore Centrale per gli Affari Generali e le Politiche del Personale, Prefetto Giuseppe SCANDONE, il quale ha inizialmente ringraziato tutti i Sindacati maggiormente rappresentativi per il contributo dato per l’ottenimento di importanti modifiche normative che si concretizzeranno una volta definitivamente approvato il menzionato disegno di legge.
Il Direttore Centrale ha ribadito che ci sarà lo scorrimento integrale delle graduatorie dei seguenti concorsi:
– 436 Vice Commissari: lo scorrimento riguarderà circa 640 unità che non dovranno svolgere alcun corso di formazione;
– 1.000 Sostituti Commissari: lo scorrimento produrrà effetti positivi solo per circa 50 Ispettori Superiori mentre per i restanti circa 2.150 sarebbe persino penalizzante aderire allo stesso;
– 1.141 Vice Ispettori: al termine della prova orale, entro luglio 2023, sarà previsto lo scorrimento dell’intera graduatoria finale. I vincitori saranno avviati al corso di formazione in due cicli distinti ma con la stessa decorrenza giuridica ed economica.
È stata inoltre confermata la previsione dei concorsi da Ispettore Superiore per 1.800 posti nel 2026 e 2.400 posti nel 2028.
La Federazione COISP MOSAP, nel proprio intervento, ha rappresentato di aver apprezzato la convergenza tra Sindacati e Amministrazione per ottenere risultati importanti quali lo scorrimento delle graduatorie di alcuni concorsi e la semplificazione delle procedure concorsuali in particolare quelle relative al ruolo degli Ispettori, riguardo il quale ha anche sottolineato l’esigenza di procedere a rivedere il meccanismo selettivo.
In merito allo scorrimento della graduatoria del concorso straordinario per 1.000 Sostituti Commissari, invece, la Federazione COISP MOSAP ha sottolineato che la norma che si vorrebbe introdurre con l’emendamento approvato in sede referente dalle Commissioni 1a e Va del Senato, produrrà effetti assolutamente risibili rispetto agli obiettivi che inizialmente erano stati posti, lasciando irrisolti i problemi più volte segnalati. Ha pertanto stigmatizzato fortemente detto emendamento nella parte di interesse del citato concorso, come peraltro sottolineato in una lettera inviata lo scorso 3 febbraio ai parlamentari che l’hanno proposto, ed ha rimandato eventuali azioni a difesa dei colleghi interessati successivamente alla definitiva approvazione del disegno di legge in argomento, ovvero una volta avuta piena contezza di una non auspicabile mancata correzione dell’emendamento in questione.
La Federazione COISP MOSAP ha poi evidenziato come restano irrisolte ancora altre problematiche come quelle che riguardano i Sovrintendenti promossi per merito straordinario ed i concorsi dei ruoli tecnici.
Al termine dell’incontro, come chiesto dalla Federazione COISP MOSAP, il Prefetto Giuseppe SCANDONE ha assicurato che, conclusosi l’iter legislativo, saranno programmati ulteriori incontri tra OO.SS. e Dipartimento della P.S. per analizzare le eventuali prospettive che si potranno aprire sia per le procedure concorsuali in corso che per i nuovi bandi di concorso.

Roma, 10 febbraio 2023

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP MOSAP

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF