Riorganizzazione dei posti di funzione del personale dirigente – Esito riunione

868

Nella mattinata di ieri 28 aprile u.s. si è svolto, in videoconferenza, il previsto incontro relativo all’esame dei provvedimenti connessi alla riorganizzazione delle articolazioni territoriali della Polizia di Stato con particolare riferimento alla distribuzione dei posti funzione assegnati al personale del ruolo Dirigenziale (da Dirigente Generale a Vice Questore Aggiunto).

La riunione è stata presieduta dal Prefetto Luigi Savina ed ha visto la partecipazione del Prefetto Vaccaro, Direttore Centrale per i Servizi Tecnico Logistici, del dott. Ciprani, Direttore Centrale di Sanità, del dott. Famiglietti, Direttore del Servizio Personale Tecnico-Scientifico, e della dott.ssa De Bartolomeis, Direttore dell’Ufficio Relazioni Sindacali.

In apertura il Prefetto Savina ha illustrato le linee guida che hanno portato l’Amministrazione ad effettuare determinate scelte a cominciare dalla Legge Madia che ha operato tagli d’organico anche per il personale appartenente al ruolo dirigenziale della Polizia di Stato, prevedendo una riduzione dello stesso da 4.500 a 3.700 unità, entro il 1° gennaio 2027.

In virtù di quanto sopra l’Amministrazione ha previsto la seguente suddivisione dell’organico dei ruoli direttivi e dirigenziali del ruolo ordinario:
– 32 Dirigenti Generali.
– 195 Dirigenti Superiori.
– 658 Primi Dirigenti.
– 1295 Vice Questori\Vice Questori Aggiunti.
– 1520 Commissari Capo\ Commissari\ Vice Commissari.

Il ruolo dirigenziale e direttivo tecnico-scientifico avrà invece una dotazione complessiva di 718 unità così suddivise:
– 2 Dirigenti Generali.
– 28 Dirigenti Superiori.
– 55 Primi Dirigenti.
– 362 DTS\DTC.
– 271 CCT.

L’intervento della Federazione COISP-MOSAP si è articolato in un primo momento nel corso della videoconferenza e poi nel pomeriggio con un incontro frontale bilaterale (nel rispetto delle cautele previste) esclusivamente tra il nostro Segretario Generale Domenico Pianese ed il Prefetto Luigi Savina che ringraziamo per la disponibilità di averci consentito di analizzare e confrontarsi al meglio nel merito delle questioni che riguardano la riorganizzazione dei posti funzione.

In particolare la nostra Federazione ha evidenziato particolari criticità per ciò che riguarda la riorganizzazione della Polizia di Frontiera su cui permangono molti dubbi circa l’adeguatezza di alcune previsioni in particolar modo sulle chiusure ed accorpamenti in merito alle quali ci auguriamo l’Amministrazione voglia intervenire in linea a quanto da noi chiesto più volte.

Sono state avanzate alcune proposte relative alle dotazioni organiche della Polizia Postale che riteniamo che debba essere ulteriormente rinforzata in tutte le sue componenti ed è stato chiesto che la dirigenza del Centro di formazione per la tutela dell’ordine pubblico (CFTOP) di Nettuno venga affidata ad un Vice Questore\Vice Questore Aggiunto.

La Federazione COISP-MOSAP ha espresso particolare apprezzamento per l’accoglimento di alcune proposte di questa O.S. tra le quali emergono il mantenimento dei Compartimenti Polfer Calabria e Sicilia che inizialmente dovevano essere accorpati, la previsione di affidare la direzione dei Reparti Mobili di Roma, Napoli e Milano ad un Dirigente Superiore, l’affidamento della dirigenza presso il Commissariato Corigliano-Rossano ad un Primo Dirigente.

Infine, la Federazione COISP-MOSAP, giudicando favorevolmente il lavoro svolto
dall’Amministrazione, ha sottolineato come nella fase attuativa bisognerà valorizzare l’impiego e gli incarichi affidati agli appartenenti al ruolo dei Funzionari di Polizia (con particolare attenzione agli appartenenti all’ex ruolo ad esaurimento).
Per il ruolo tecnico-scientifico è stata invece evidenziata la necessità di una maggiore presenza territoriale di tutti i ruoli anche connessa alla realizzazione di progetti specifici già avviati, per i quali i colleghi di tale ruolo rappresentano e rappresenteranno sempre più un punto di riferimento.

Infine questa Federazione ha nuovamente specificato che negli Uffici a rilevanza tecnico-scientifica (che auspichiamo siano individuati con un opportuno provvedimento) a parità di qualifica sia la dirigenza che la vice dirigenza, venga affidata al personale del ruolo tecnico-scientifico.

La Federazione COISP-MOSAP continuerà a seguire con la consueta attenzione l’evoluzione della riorganizzazione degli Uffici/Reparti territoriali come del Dipartimento della P.S..

Roma, 29 aprile 2020

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP-MOSAP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF