Problematiche funzionalità tablet a bordo delle autovetture di servizio in uso alla Polizia Stradale

265

Roma, 25 marzo 2024

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Problematiche funzionalità tablet a bordo delle autovetture di servizio in uso alla Polizia Stradale – Si richiede una urgente risoluzione.

La nostra Segreteria Provinciale di Massa Carrara ha rappresentato talune difficoltà operative dei colleghi della Polizia Stradale nell’utilizzo del tablet presente a bordo delle autovetture di servizio.
Tali problematiche, che sarebbero sorte successivamente ad un recente aggiornamento ministeriale apportato ai suddetti dispositivi, sono state poi rilevate anche in numerose altre realtà e poste all’attenzione delle strutture territoriali del COISP.
In breve, a seguito del menzionato aggiornamento, lo schermo del tablet si spegne automaticamente dopo appena 60 secondi, obbligando l’operatore impegnato in accertamenti alle varie banche dati a riattivarlo inserendo una password, con evidente inutile perdita di tempo.
L’aggiornamento, inoltre, avrebbe bloccato l’accesso alle impostazioni del tablet impedendo l’uso di importanti funzioni quali la regolazione dimensionale dei caratteri oppure la luminosità dello schermo.
Le segnalazioni effettuate dal personale non hanno trovato alcun riscontro risolutorio. Codesto Ufficio è pertanto pregato di intervenire presso le competenti articolazioni del
Dipartimento affinché si provveda a rimediare alle problematiche sopra segnalate con ogni possibile urgenza.
Le importanti attività su strada che i tablet in argomento consentono al personale non possono essere pregiudicate o limitate da aggiornamenti che risultano sbagliati, sia che essi siano stati concepiti volutamente sia che siano il risvolto, non voluto, di altre modifiche necessarie.
In attesa di cortese riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF