Poliziotta brutalmente aggredita a Napoli, solidarietà e vicinanza del COISP – Comunicato stampa e agenzie

923

Poliziotta aggredita, COISP: urgente implementare controllo del territorio

Roma, 20 Ottobre 2022 – “A nome di tutto il sindacato di Polizia Coisp, voglio esprimere il sostegno e la vicinanza alla nostra collega di Napoli brutalmente aggredita da un uomo che non doveva neppure trovarsi nel nostro Paese”.
Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “L’efferatezza e la premeditazione di questa aggressione – continua – devono far riflettere chi si trova all’apice delle Istituzioni: gli investimenti economici nel comparto sicurezza devono diventare prioritari al fine di garantire maggiori tutele a ogni singola donna che potrebbe trovarsi in situazioni come questa.
Nella speranza che venga inflitta all’artefice di questo episodio di violenza una condanna esemplare, auspichiamo che il nuovo governo operi un vero e proprio cambio di rotta nella gestione del controllo del territorio, presidiando maggiormente le città, aumentando le risorse e potenziando i sistemi di videosorveglianza nelle zone più a rischio” conclude.

AGENZIE STAMPA


POLIZIOTTA VIOLENTATA: COISP, INVESTIRE IN CONTROLLO TERRITORIO

‘AGGRESSORE NON DOVEVA NEPPURE TROVARSI IN ITALIA’
(ANSA) – ROMA, 20 OTT – “A nome di tutto il sindacato di Polizia Coisp, voglio esprimere il sostegno e la vicinanza alla nostra collega di Napoli brutalmente aggredita da un uomo che non doveva neppure trovarsi nel nostro Paese”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
“L’efferatezza e la premeditazione di questa aggressione – continua Pianese – devono far riflettere chi si trova all’apice delle Istituzioni: gli investimenti economici nel comparto sicurezza devono diventare prioritari al fine di garantire maggiori tutele a ogni singola donna che potrebbe trovarsi in situazioni come questa. Nella speranza che venga inflitta
all’artefice di questo episodio di violenza una condanna esemplare, auspichiamo che il nuovo governo operi un vero e proprio cambio di rotta nella gestione del controllo del
territorio, presidiando maggiormente le città, aumentando le risorse e potenziando i sistemi di videosorveglianza nelle zone più a rischio”. (ANSA).


*NAPOLI: PIANESE (COISP), ‘VICINI A COLLEGA BRUTALMENTE AGGREDITA, INVESTIRE IN SICUREZZA’* =

Roma, 20 ott. (Adnkronos) – ”La massima vicinanza alla nostra collega brutalmente aggredita da chi neanche doveva essere nel nostro Paese.
L’efferatezza e la premeditazione di questa inaccettabile aggressione fanno capire quanto sia importante investire in sicurezza perché a questi odiosi reati è esposta ogni donna. Siamo vicini con affetto alla nostra collega e ci auguriamo che ci sia una condanna esemplare”. Lo dice all’Adnkronos il segretario del sindacato di Polizia Coisp, Domenico Pianese, commentando l’aggressione di cui è stata vittima una poliziotta a Napoli, colpita alla testa con un sasso da un giovane bengalese che ha poi tentato di strangolarla per abusare di lei. (Sod/Adnkronos)


NAPOLI: COISP SU POLIZIOTTA AGGREDITA, ‘URGENTE IMPLEMENTARE CONTROLLO TERRITORIO’ =

Roma, 20 ott. (Adnkronos) – ”A nome di tutto il sindacato di Polizia Coisp, voglio esprimere il sostegno e la vicinanza alla nostra collega di Napoli brutalmente aggredita da un uomo che non doveva neppure trovarsi nel nostro Paese”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. ”L’efferatezza e la premeditazione di questa aggressione – continua – devono far riflettere chi si trova all’apice delle Istituzioni: gli investimenti economici nel comparto sicurezza devono diventare prioritari al fine di garantire maggiori tutele a ogni singola donna che potrebbe trovarsi in situazioni come questa.
Nella speranza che venga inflitta all’artefice di questo episodio di violenza una condanna esemplare, auspichiamo che il nuovo governo operi un vero e proprio cambio di rotta nella gestione del controllo del territorio, presidiando maggiormente le città, aumentando le risorse e potenziando i sistemi di videosorveglianza nelle zone più a rischio” conclude. (Cro/Adnkronos)


Poliziotta violentata, Coisp: serve più controllo del territorio Intervento del segretario generale Domenico Pianese

Roma, 20 ott. (askanews) – “A nome di tutto il sindacato di Polizia Coisp, voglio esprimere il sostegno e la vicinanza alla nostra collega di Napoli brutalmente aggredita da un uomo che non doveva neppure trovarsi nel nostro Paese”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “L’efferatezza e la premeditazione di questa aggressione – continua – devono far riflettere chi si trova all’apice delle Istituzioni: gli investimenti economici nel comparto sicurezza devono diventare prioritari al fine di garantire maggiori tutele a ogni singola donna che potrebbe trovarsi in situazioni come questa.
Nella speranza che venga inflitta all’artefice di questo episodio di violenza una condanna esemplare, auspichiamo che il nuovo governo operi un vero e proprio cambio di rotta nella gestione del controllo del territorio, presidiando maggiormente le città, aumentando le risorse e potenziando i sistemi di videosorveglianza nelle zone più a rischio” continua.


Poliziotta aggredita, COISP: urgente implementare controllo del territorio

Roma, 20 Ottobre 2022 – (Agenparl) “A nome di tutto il sindacato di Polizia Coisp, voglio esprimere il sostegno e la vicinanza alla nostra collega di Napoli brutalmente aggredita da un uomo che non doveva neppure trovarsi nel nostro Paese”.
Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “L’efferatezza e la premeditazione di questa aggressione – continua – devono far riflettere chi si trova all’apice delle Istituzioni: gli investimenti economici nel comparto sicurezza devono diventare prioritari al fine di garantire maggiori tutele a ogni singola donna che potrebbe trovarsi in situazioni come questa.
Nella speranza che venga inflitta all’artefice di questo episodio di violenza una condanna esemplare, auspichiamo che il nuovo governo operi un vero e proprio cambio di rotta nella gestione del controllo del territorio, presidiando maggiormente le città, aumentando le risorse e potenziando i sistemi di videosorveglianza nelle zone più a rischio” conclude.

SCARICA LA RASSEGNA IN PDF