Per il Questore di Matera l’addestramento alle tecniche operative materia di scarsa importanza e le giornate ad esso interamente destinate possono anche essere impiegate per fare altro

474

Roma, 1° luglio 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Per il Questore di Matera l’addestramento alle tecniche operative è materia di scarsa importanza e le giornate ad esso interamente destinate possono anche essere impiegate per fare altro.

L’art. 20 del vigente ANQ statuisce in merito alla “FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE” richiamando l’art. 22 del DPR 395/1995 ed in particolare l’obbligo per l’Amministrazione di prevedere ogni anno, per ciascun dipendente, 6 giornate lavorative per l’addestramento al tiro ed alle tecniche operative e 6 giornate lavorative per l’aggiornamento professionale.
Ad oggi non era mai accaduto che qualcuno mettesse in dubbio quanto sopra e non merita certo un qualche lodevole riconoscimento, semmai tutt’altro, il Questore di Matera che si è reso artefice, unico in oltre 25 anni di vigenza del suddetto art. 22, di uno stravolgimento incredibile del contenuto delle citate norme.
Con proprie disposizioni dell’11 e del 16 giugno 2021, difatti, il predetto ha disposto, rispettivamente per le giornate del 15 e 22 giugno 2021, “sulla fascia oraria 08.00/14.00”, lo svolgimento di giornate di “Addestramento alle tecniche operative”, da svolgere “a distanza” come previsto con propria circolare dalla Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione.
Tale “Addestramento alle tecniche operative”, tuttavia, anziché interessare l’intero orario della giornata lavorativa, come statuito dalle citate norme, si è concluso alle ore 12.00 e da tale momento sino alle ore 14.00 il personale interessato è stato obbligato a sentirsi illustrato, dal dirigente dell’UTLP, il “Piano d’Evacuazione ed Emergenza” prevista dal d.lgs. 81/2008, che con l’“Addestramento alle tecniche operative” non ci azzecca nulla!
Il pronto intervento della nostra Segreteria Provinciale, formalizzato lo scorso 16 giugno, non solo non ha trovato ancora alcun riscontro da parte del Questore, ma pare non averlo smosso dal suo intento di violare le norme sulla “FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE” del personale della Polizia di Stato.
Codesto Ufficio vorrà quindi intervenire con la massima sollecitudine, impedendo il reiterarsi di quanto sopra descritto e biasimando l’evidente poca considerazione dimostrata dal Questore di Matera riguardo norme di indubbia importanza per i Poliziotti … e per la stessa Amministrazione.
L’addestramento alle tecniche operative NON è materia di scarsa importanza ed ogni giorno abbiamo testimonianza di quanto sia fondamentale. Le giornate interamente destinate a tale addestramento NON possono anche essere impiegate per fare altro.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF