Orvieto, su iniziativa del COISP, una piazza intitolata ad Emanuele PETRI

118

Questa mattina ad Orvieto, si terrà la cerimonia di intitolazione di una piazza al nostro collega ed amico Emanuele Petri, Sovrintendente Capo della Polizia Ferroviaria, Medaglia d’Oro al Valor Civile, ucciso in un conflitto a fuoco il 2 marzo del 2003 da due terroristi, appartenenti alle Brigate Rosse, sul treno 2304 Roma-Firenze, poco prima della Stazione Ferroviaria di Castiglion Fiorentino (AR).
Su iniziativa del COISP verrà intitolata ad Emanuele Petri la piazza antistante il polo scolastico di Orvieto, un luogo ogni giorno frequentato da centinaia di studenti ai quali affidare la memoria di Emanuele che saprà profondere quell’enorme coraggio e quei valori di legalità, rispetto e impegno per la collettività che hanno caratterizzato la sua vita e che noi non ci stanchiamo mai di testimoniare.
Alla cerimonia sarà presente la Signora Alma Petri, moglie di Emanuele, il Capo della Polizia Direttore Generale della P.S. Prefetto Franco Gabrielli, i rappresentanti istituzionali del Comune di Orvieto, della Provincia di Terni e della Regione Umbria che ringraziamo per avere accolto favorevolmente la nostra richiesta di intitolare una piazza ad un “eroe di tutti i Cittadini”, nonché gli studenti di alcuni istituti superiori di Orvieto che hanno elaborato un contributo sul tema della legalità.
Il COISP sarà presente con il Segretario Generale Domenico Pianese ed i componenti della Segreteria Nazionale, tutti impegnati nel progetto d’intitolazione di una piazza ad Emanuele Petri che consentirà di mantenere viva la memoria di un nostro collega che non ha esitato a sacrificare la propria vita per difendere i cittadini e le istituzioni.

Roma, 16 ottobre 2020

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF