Ispettorato Camera dei Deputati, rimodulazione turnazioni di vigilanza. Gravi sperequazioni tra il personale e violazione delle norme vigenti

527

Roma, 17 dicembre 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Ispettorato Camera dei Deputati – Rimodulazione turnazioni di vigilanza, gravi
sperequazioni tra il personale e violazione delle norme vigenti.
Richiesta di intervento urgente.

Condividendone appieno i contenuti, che questa Segreteria Nazionale fa propri, si trasmette l’unita lettera della nostra Segreteria Provinciale di Roma indirizzata al dirigente dell’Ispettorato Camera dei Deputati, che non ha inteso fornire alcun riscontro, con la quale è stato denunciato che la rimodulazione delle turnazioni di vigilanza posta in essere tempo addietro ha portato ad un incomprensibile costante impiego del personale che espleta normalmente servizio in altri uffici e settori, nonché la sussistenza di favoritismi nei confronti di alcuni, sperequazioni, la mancanza di controlli sul rispetto delle norme anti Covid-19, l’erogazione dell’indennità di servizio esterno in modo approssimativo, l’assegnazione di un monte ore straordinario differente tra uffici e settori, l’attuazione di cambi turno e servizi diretti a favorire alcuni a svolgere numerose ore di lavoro straordinario.
Nondimeno è stato denunciato l’evidente intento del citato dirigente di negare un costruttivo confronto con il Sindacato, anche prevedendo lo svolgimento delle riunioni costantemente in videoconferenza e in giorni e orari che invitano ad una celere discussione delle questioni essendo pianificate a ridosso dell’orario destinato al pranzo.
Codesto Ufficio vorrà cortesemente intervenire imponendo al citato funzionario il rispetto delle norme vigenti e dei diritti di tutto il personale nonché corrette relazioni sindacali.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA LA NOTA IN PDF