Incomprensibile decisione di sopprimere il Centro Raccolta Interregionale V.E.C.A. di Alessandria. È opportuno riconsiderare tale scelta

993

Roma, 13 aprile 2023

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Incomprensibile decisione di sopprimere il Centro Raccolta Interregionale V.E.C.A. di Alessandria – È opportuno riconsiderare tale scelta.

Condividendone appieno il contenuto, che questa Segreteria Nazionale fa proprio, si trasmette l’unita lettera della Segreteria Provinciale COISP di Alessandria con la quale si denuncia quanto sia incomprensibile la decisione dell’Amministrazione di sopprimere il Centro Raccolta Interregionale V.E.C.A. di Alessandria e trasferirne le competenze a quello di Milano.
Il Centro in argomento si trova nell’attuale sede in Alessandria dal luglio 1990 e fruisce di ampi spazi adeguati alla gestione di tutti quei materiali movimentati, acquistati, custoditi, donati, rinvenuti, inefficienti, esuberanti, e comunque sottoposti ad una contabilità cartacea e meccanografica, necessari al fabbisogno di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta (migliaia di dipendenti suddivisi per le 13 province con 53 Uffici/Reparti di Polizia e Carabinieri amministrati). La sede di Alessandria è ottimale, sia dal punto di vista strutturale che strategico, godendo di una posizione geografica favorevole per il movimento di tutti i materiali V.E.C.A. non solo in favore dei Reparti sub-consegnatari ma anche tra gli altri Enti (Centri Raccolta V.E.C.A. di Roma, Senigallia, Bologna, Aversa, Milano, Padova).
L’ipotesi di sopprimere tale Centro Raccolta Interregionale V.E.C.A., prevista dal c.d. atto ordinativo unico, sul cui contenuto, durante gli incontri tenuti al riguardo con codesta Amministrazione, non sono mancate forti critiche da parte di questa O.S. in più occasioni, anche con riguardo a molti altri
Uffici di Polizia, è chiaramente irragionevole non soltanto per le ragioni suesposte inerente l’ottimale collocazione geografica ma anche perché chiaramente antieconomica (a Milano si dovrebbero trovare e creare spazi idonei) oltre che irrispettosa della professionalità e preparazione di quei Colleghi che per anni, con abnegazione e spirito di sacrificio, hanno garantito la piena funzionalità del suddetto Centro di Alessandria.
Ora, poiché – come sottolineato dalla nostra Segreteria di Alessandria – appare assolutamente improbabile che la soppressione del Centro Raccolta Interregionale V.E.C.A. di Alessandria risulti una soluzione valida in termini di efficacia ed efficienza dell’azione di supporto e controllo degli Uffici del Settore Tecnico-Logistico, è quantomeno auspicabile che tale Centro, ben tenuto ed attrezzato, permanga, anche per ciò che concerne la dotazione organica, se non altro quale struttura di supporto dell’istituendo Centro Raccolta Interregionale di Milano, così come peraltro statuito per altri Centri Raccolta V.E.C.A..
Codesto Ufficio vorrà impegnarsi in tal senso presso i competenti settori del Dipartimento.
In attesa di cortese urgente riscontro, anche relativamente ad ogni altra questione ed interrogativo
posto nell’allegata missiva della nostra Segreteria di Alessandria, l’occasione è gradita per inviare i più
Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF