Il nuovo decreto anti-rave colma una grave lacuna legislativa. Il COISP su Il Giornale

193

Il Segretario Generale del COISP, Domenico Pianese, ha commentato per Il Giornale il nuovo Decreto anti-rave, fortemente voluto dal Ministro dell’Interno Piantedosi.

“Le norme anti-rave volute dal Ministro dell’Interno Piantedosi vanno a colmare un vulnus legislativo. Molto spesso le Forze dell’Ordine che intervenivano per far cessare questi raduni avevano le mani legate”.

“Chi oggi critica le nuove norme probabilmente ha la memoria corta:
nell’agosto del 2021, infatti, come conseguenza al rave party di Velentano durato una settimana, hanno perso la vita due ventenni, due ragazzi sono stati ricoverati in overdose da stupefacenti e altri due sono finiti in coma etilico”.

“I rave illegali rappresentano un costo sociale enorme: basti pensare alle centinaia di poliziotti che vengono impegnati nella gestione dell’ordine pubblico di questi eventi e che vengono distolti dal controllo del territorio”.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO IN PDF