Il COISP tra presente e futuro. Avvio della fase congressuale – Editoriale del Segretario Generale Domenico Pianese

551

Il COISP ha avviato la fase congressuale nell’anno in cui ricorre il quarantennale della promulgazione della legge 121 del 1981, baluardo fondamentale per l’affermazione di un modello di Autorità di Pubblica Sicurezza civile come meritano i cittadini del nostro Paese le cui radici sono profondamente democratiche e repubblicane.

La stessa Legge di riforma ha consentito la nascita delle Organizzazioni Sindacali per il personale della Polizia di Stato prescrivendo, modalità di costituzione la guida affidata esclusivamente agli appartenenti alla Polizia di Stato assoggettabili agli obblighi di servizio (quindi non in quiescenza), il divieto di affiliarsi o avere rapporti di carattere organizzativo con altre organizzazioni sindacali esterne, quindi sostanzialmente con una imprescindibile connotazione indipendente.

La celebrazione dei congressi provinciali e regionali ed infine quello nazionale, garantiranno quel processo di democrazia interna e di rinnovamento continuo che rappresentano le fondamenta su cui il COISP basa il proprio vincente progetto sindacale, innovativo ma con profonde radici storiche.

Questo 2021 vede peraltro il COISP iniziare il suo trentesimo anno dalla sua fondazione avvenuta nel lontano 1992, allorquando, dall’idea di una reale e praticata Indipendenza dal gioco della partitocrazia e delle confederazioni sindacali, nacque il Sindacato che doveva avere a cuore esclusivamente la tutela dei Poliziotti, senza rincorrere posizioni di prestigio politico per i suoi rappresentanti, nacque il Sindacato che doveva essere libero di rappresentare i bisogni dei Poliziotti prescindendo dai partiti che si sarebbero trovati a sostenere il Governo di turno, il Sindacato che doveva essere Indipendente dai condizionamenti esterni, in grado di essere un punto di riferimento per tutti i ruoli della Polizia di Stato senza alimentare anacronistiche separazioni interne, forte nella sua espressione nei media per poter rappresentare ai Cittadini ed alle Istituzioni i bisogni di chi ha scelto con passione e dedizione di servire il Paese.

Ebbene, questa era l’idea di COISP e questo è il COISP oggi e lo sarà sempre!
Il COISP è stato ed è il Sindacato che non inganna i Poliziotti creando aspettative irrealizzabili ma che in ossequio a principi di lealtà e trasparenza dice le cose come sono. È stato ed è il Sindacato che ha dato prova di una conduzione appropriata a quei principi deontologici che sono la guida per tutti i Poliziotti e che purtroppo negli ultimi tempi hanno visto in altri sindacati un progressivo deterioramento con comportamenti più rappresentativi di venditori di pentole che di chi ha l’onore e l’onere di rappresentare le Donne e gli Uomini della Polizia di Stato.

Ma il COISP oggi è anche il Sindacato che si batte affinché la guida delle organizzazioni sindacali torni ad essere affidata esclusivamente ai Poliziotti in servizio, sia per assicurare un continuo rinnovamento con il coinvolgimento delle nuove generazioni di Poliziotti che con passione e dedizione negli ultimi anni stanno finalmente ringiovanendo la Polizia di Stato che per impedire che le segreterie nazionali diventino un allegro ritrovo geriatrico dove l’unico obiettivo diventa il mantenimento del proprio incarico di prestigio, o addirittura la guida di intere organizzazioni sindacali ben oltre la quiescenza.

Ed il COISP, oggi ancor più di prima, è anche il Sindacato che più di tutti ha dato dimostrazione di una eccellente capacità di instaurare un confronto leale e corretto, se necessario a tratti anche duro, con l’Amministrazione, sia a livello territoriale che centrale, ritenendo che il dialogo sia quanto mai necessario per garantire l’ottenimento delle aspettative e delle esigenze dei Poliziotti.

Questo è il COISP e lo sarà anche in futuro, il Sindacato senza padroni e senza obblighi fuorché quello di adoperarsi per la tutela dei Poliziotti, il Sindacato che negli ultimi quattro anni è cresciuto ogni anno raggiungendo consensi mai visti prima, il Sindacato che affonda le sue radici storiche nell’Indipendenza ma che è proteso verso un progetto di innovazione e crescita non fine a se stessa né per essere barattata o peggio svenduta a qualche segreteria di partito o confederazione per ottenere uno scranno parlamentare, ma esclusivamente per rappresentare sempre con maggiore forza ed incidenza le legittime aspirazioni delle Donne e degli Uomini della Polizia di Stato e per tutelare meglio i loro diritti.

Il COISP … IL SINDACATO !!!

SCARICA L’EDITORIALE IN PDF