Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica di Firenze – Violazioni dell’ANQ in danno, anche economico, del personale … e impiego dello stesso in giornate di aggiornamento professionale riguardante tematiche non attinente al proprio settore

1676

Roma, 14 luglio 2023

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica di Firenze – Violazioni dell’ANQ
in danno, anche economico, del personale … e impiego dello stesso in giornate di
aggiornamento professionale riguardante tematiche non attinente al proprio settore.

Condividendone appieno il contenuto, che questa Segreteria Nazionale fa proprio, si trasmette l’unita lettera della Segreteria Provinciale COISP di Firenze con la quale si denunciano gravi violazioni dell’ANQ e più in generale delle norme che regolamentano il rapporto di lavoro dei Poliziotti poste in essere dal Dirigente del GRPS di Firenze in danno, anche economico, del personale dipendente quell’Ufficio, che obbliga, per le vie brevi e comunque in maniera informale, ad iniziare i servizi di ordine pubblico, un’ora prima rispetto al previsto orario di servizio, retribuendo tale periodo con l’emolumento per lavoro straordinario anziché disporre un cambio del turno di servizio e pertanto conteggiare
e corrispondere l’indennità statuita dall’art. 11 dell’ANQ … e poi, a conclusione del nuovo turno di servizio, l’eventuale lavoro straordinario.
Codesto Ufficio è pregato di voler intervenire sulla questione, affinché siano conteggiati e retribuiti tutti i cambi turno di cui il personale avrebbe avuto diritto ed impedendo il reiterarsi di detta inaccettabile condotta.
Parimenti vorrà illustrando al predetto Dirigente l’assoluta inopportunità che l’applicazione di messagistica whatsapp venga utilizzata per dare disposizioni di servizio, anche in considerazione della circolare ministeriale prot. 555DOC/C/SPEC/SPMAS/5428/19 del 24.10.2019 la quale sottolinea che “la pubblicazione di testi attinenti all’attività di servizio (passata, in corso o futura) in seno a spazi telematici anche in parte sottratti al pieno dominio dell’utente (incluse, dunque, molte applicazioni di messagistica) espone le suddette attività a seri rischi, tra cui quello di compromissione dell’efficacia e della sicurezza dei servizi…”.
Nondimeno codesto Ufficio vorrà sottolineare al Dirigente del GRPS di Firenze che il personale della Polizia di Stato deve essere chiamato ad effettuare aggiornamento professionale di settore che sia attinente alla materia ed al loro impiego operativo.
Vorrà infine sollecitarlo ad utilizzare modalità di gestione del personale della Polizia di Stato confacenti alle vigenti normative.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF