Firmato il FESI per l’anno 2019…colleghi, svegliatevi!!!

1807

A margine della riunione con il Capo della Polizia, svoltasi lo scorso 14 maggio e relativa alla Fase 2 dell’emergenza epidemiologica, è stato sottoscritto l’Accordo per la destinazione delle risorse previste dal Fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali (FESI) per l’anno 2019.
Entro la fine del mese di luglio saranno corrisposti i compensi relativi ai seguenti istituti:
PRODUTTIVITÀ COLLETTIVA = € 4,80 per ogni giorno di presenza ed assenze equiparate;
REPERIBILITÀ = € 17,50 per turno;
CAMBI TURNO = € 8,70 per turno;
SERVIZI DI ALTA MONTAGNA = € 6,40 per turno;
CAMBI TURNO PER I REPARTI MOBILI = € 50,83 compenso unitario in ratei per ogni mese;
SERVIZI SERALI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO = € 5,00 per turno;
SERVIZI NOTTURNI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO = € 10,00 per turno.
Come rappresentato a conclusione dell’incontro del 23 aprile scorso, svoltosi per trovare un’intesa su come distribuire le risorse del Fondo, questa Federazione COISP-MOSAP aveva fortemente chiesto che le maggiori somme disponibili rispetto all’anno 2018 (circa 7,5 milioni di euro) venissero utilizzate per garantire a tutto il personale comandato in servizi serali e notturni, sia all’interno che all’esterno degli Uffici di Polizia, il medesimo emolumento corrisposto ai colleghi impiegati nei servizi di CONTROLLO DEL TERRITORIO. Avevamo anche evidenziato la fattibilità economica della nostra richiesta e la sua realizzabilità senza causare alcun ritardo al pagamento degli atti istituti previsti dal FESI.
Come accaduto lo scorso anno, tuttavia, le altre sigle sindacali hanno inteso gratificare solo alcuni colleghi, ignorandone del tutto migliaia di altri e creando una gravissima disparità di trattamento.
Per tali sindacati vi è un disagio lavorativo solo nell’espletamento dei turni di servizio serali e notturni ndi CONTROLLO DEL TERRITORIO (pattuglie e sale operative) mentre tutte le migliaia di altri colleghi che in orario serale e notturno sono chiamati ad espletare servizi nelle medesime condizioni di disagio e rischio devono essere discriminati economicamente.
Grazie a tali sindacati circa 30.000 Poliziotti (dati forniti dall’Amministrazione), impiegati nei turni serali e notturni di CONTROLLO DEL TERRITORIO, verranno attribuiti mediamente per il 2019 circa 450 euro, mentre ad naltrettanti colleghi non verrà dato alcunché, neanche un centesimo!!
Non si parla solo di chi svolge un servizio di vigilanza interno, relativamente al quale detti sindacati npotrebbero anche dire che un servizio serale o notturno al “coperto” è diverso di uno effettuato all’esterno (per il quale peraltro vi è specifica indennità), ma la metà di tali colleghi che sono stati ignorati ha pure espletato servizio all’esterno degli Uffici di Polizia come quelli del CONTROLLO DEL TERRITORIO (hanno svolto servizi di vigilanza esterni, servizi di specialità, servizi info-investigativi, servizi di ordine pubblico, appostamenti, pedinamenti, scorte, ecc.), …… quindi nelle medesime condizioni di chi quei 450 € li percepirà, solo che loro non prenderanno il becco di un centesimo.
Cari colleghi, la Federazione COISP-MOSAP ritiene inaccettabile che a parità di disagio lavorativo migliaia di voi non prenderanno un solo centesimo mentre altri riceveranno quei 450 euro prima menzionati.
In sede di rinnovo dell’ultimo Contratto di Lavoro, la Federazione COISP-MOSAP si batteva, quasi da sola, per ottenere ciò che l’allora Governo aveva garantito al restante pubblico impiego nin aggiunta al medesimo incremento stipendiale a noi rifilato:
– un compenso per il lavoro straordinario determinato maggiorando la retribuzione oraria, a cui viene aggiunto il rateo della tredicesima mensilità, nelle seguenti misure:
a) 15% per il lavoro straordinario diurno;
b) 30% per il lavoro straordinario prestato nei giorni festivi o in orario notturno (dalle ore 22 alle ore
6 del giorno successivo);
c) 50% per il lavoro straordinario prestato in orario notturno-festivo;
– turno diurno, antimeridiano e pomeridiano (tra le 6,00 e le 22,00) con una maggiorazione oraria del 10% della retribuzione oraria;
– turno notturno o festivo con una maggiorazione oraria del 30% della retribuzione oraria;
– turno festivo-notturno con una maggiorazione oraria del 50% della retribuzione oraria.

Valutate bene chi vi rappresenta ……….ci sono circa 30.000 Colleghi che tra il nFESI 2018 e quello 2019 a parità di turnazioni serali e notturne percepiranno 700 euro in meno……….!!!

Noi siamo sempre al fianco di TUTTI i Poliziotti!

Roma, 16 maggio 2020

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP-MOSAP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF