Direzione Centrale Immigrazione e della Polizia delle Frontiere – Non è comprensibile, né funzionale per la stessa Amministrazione, che ci si privi della professionalità e delle competenze acquisite negli anni dai colleghi del ruolo tecnico

513

Roma, 20 aprile 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: Direzione Centrale Immigrazione e della Polizia delle Frontiere – Non è comprensibile, né funzionale per la stessa Amministrazione, che ci si privi della professionalità e delle competenze acquisite negli anni dai colleghi del ruolo tecnico.

Come rappresentato nell’allegato documento del 23 marzo u.s., redatto dalla Segreteria Locale del COISP presso la Direzione Centrale Immigrazione e della Polizia delle Frontiere ed il cui contenuto è da intendere parte integrante di questa lettera, lo scorso 22 marzo Dirigenti Sindacali di questa O.S. hanno incontrato il Prefetto Massimo Bontempi, Direttore della predetta Direzione Centrale, al fine di avere delucidazioni in ordine al trasferimento del personale appartenente ai ruoli tecnici in servizio presso la ridetta Direzione verso altra articolazione del Dipartimento.
Al Prefetto Bontempi è stato fatto rilevare che l’assegnazione ad altro ufficio dipartimentale dei colleghi del ruolo tecnico in servizio presso la Direzione Centrale Immigrazione e della Polizia delle Frontiere, oltre ad incidere sfavorevolmente sulla quotidianità dei predetti in quanto verrebbero chiamati a svolgere nuove mansioni in una sede peraltro dislocata in altro quadrante della città di Roma, condizionerebbe negativamente anche l’operatività dei Servizi e Settori ove i predetti colleghi svolgono servizio da molti anni, riscuotendo forte e unanime apprezzamento.
La preoccupazione del COISP è stata condivisa dal Prefetto Bontempi anche in considerazione dei diversi progetti che vede impegnata la Direzione Centrale in argomento e la cui puntuale realizzazione, messa in produzione e gestione operativa, ricade sotto la lente dell’Unione Europea, con intuibili conseguenze in termini di prestigio.
Ora, pur certi dell’impegno che porrà in essere il Direttore Centrale Massimo Bontempi al fine di non vedersi sottratto personale che ha sempre dato atto di enorme professionalità e di cui la Direzione Centrale Immigrazione e della Polizia delle Frontiere ha assoluto bisogno, si chiede alla Gent.ma S.V. di voler portare la questione direttamente all’attenzione del vertice del Dipartimento.
Anche se ad oggi non si hanno informazioni certe rispetto alle tempistiche di attuazione delle movimentazioni in parola, peraltro rientranti in una più ampia ed avviata opera di riorganizzazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, è certamente possibile evitare detti trasferimenti sopperendo alle esigenze degli altri Uffici del Dipartimento con le assegnazioni del personale che transiterà, a domanda, nei ruoli tecnici per l’annualità 2020, come da decreto del Signor Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del 27 aprile 2020.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF