COVID-19, partecipazione agli appelli della Protezione Civile da parte del personale Medico ed Infermieristico appartenente alla Polizia di Stato

COORDINAMENTO NAZIONALE DEL PERSONALE APPARTENENTE AL RUOLO TECNICO-SCIENTIFICO

432

Roma, 22 aprile 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Emergenza COVID-19 – Partecipazione agli appelli della Protezione Civile da parte del personale Medico ed Infermieristico appartenente alla Polizia di Stato.

Sono giunte al COISP alcune richieste di chiarimento da parte di personale Medico ed Infermieristico che vorrebbe rendersi disponibile, temporaneamente, agli appositi appelli pubblici del Dipartimento della Protezione Civile per le necessità connesse l’emergenza sanitaria da coronavirus.
In particolare è chiesto se e come il citato personale appartenente alla Polizia di Stato possa contribuire a questo momento di particolare emergenza del Paese fornendo la propria disponibilità, in virtù dei titoli posseduti, nelle zone d’Italia maggiormente colpite dall’emergenza COVID-19.
Il COISP ritiene che, qualora le condizioni interne alla Polizia di stato lo consentano, debbano essere favorite ed apprezzate le motivazioni solidaristiche che spingono il personale della Polizia di Stato che possiede i profili medico sanitari particolarmente richiesti dalla Protezione Civile a volersi impegnare in contesti sanitari particolarmente esposti.
Nell’attesa di ricevere cortesi urgenti indicazioni in merito si porgono i più cordiali saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF