Contratto di lavoro, il COISP scrive al Presidente Conte – Comunicato stampa e Agenzie

1274
Small change Euro money coins isolated on white. 2 times 1 euro, 3 3 euro on a pile.

Contratto di lavoro, il COISP scrive al Presidente Conte

Roma, 16 Novembre 2020.
“Cinque euro e novantacinque centesimi è il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato” così scrive in una nota inviata al ministro dell’Interno Lamorgese e al premier Conte, Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in seguito alla bozza della legge di Bilancio. “Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero Comparto Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla Polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi al mese per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria?”. “Le donne e gli uomini in divisa – prosegue la nota – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumità per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non è mai seguito nulla di concreto”.

AGENZIE STAMPA



MANOVRA: PIANESE (COISP), ‘POLIZIOTTI VITTIME DEL CAPORALATO DI STATO’
Roma, 16 nov. (Adnkronos) – ”Cinque euro e novantacinque centesimi è il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato”. Lo dichiara in una nota inviata al ministro dell’Interno Lamorgese e al premier Conte, Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in seguito alla bozza della legge di Bilancio.
”Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero Comparto Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla Polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi al mese per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria? Le donne e gli uomini in divisa – prosegue il sindacalista – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumità per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non è mai seguito nulla di concreto”. (Sil/Adnkronos)



MANOVRA, COISP: POLIZIOTTI VITTIME DEL ‘CAPORALATO’ DI STATO “PER UN’ORA DI STRAORDINARIO 5,95 EURO”

Roma, 16 nov. (askanews) – “Cinque euro e novantacinque centesimi è il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato”.Così scrive in una nota inviata al ministro dell’Interno Lamorgese e al premier Conte, Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in seguito alla bozza della legge di Bilancio.
“Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero Comparto Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla Polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi l’anno per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria?”.
“Le donne e gli uomini in divisa – prosegue la nota – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumità per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non è mai seguito nulla di concreto”.


Manovra: Coisp, poliziotti prime vittime ‘caporalato’ di Stato =

(AGI) – Roma, 16 nov. – “Cinque euro e 95 centesimi e’ il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato”. Lo scrive in una nota inviata al ministro dell’Interno Lamorgese e al premier Conte,
Domenico Pianese, il segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in seguito alla bozza della legge di Bilancio.
“Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero Comparto Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla Polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi al mese per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria?”, scrive Pianese. “Le donne e gli uomini in divisa – prosegue nella nota – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumita’ per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non e’ mai seguito nulla di concreto”. (AGI)Vic 161220 NOV 20



MANOVRA, PIANESE (COISP): POLIZIOTTI VITTIME ‘CAPORALATO’ DI STATO

Milano, 16 nov. (LaPresse) – “Cinque euro e novantacinque centesimi è il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di polizia Coisp, in una nota inviata al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e al premier, Giuseppe Conte, dopo la bozza della legge di Bilancio. “Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero comparto Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi l’anno per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria?”. “Le donne e gli uomini in divisa – prosegue la nota – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumità per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non è mai seguito nulla di concreto”. POL NG01 lrs 161531 NOV 20



MANOVRA, PIANESE (COISP): POLIZIOTTI VITTIME DEL ‘CAPORALATO’ DI STATO

(AGENPARL) – lun 16 novembre “Cinque euro e novantacinque centesimi è il compenso per un’ora di straordinario di un poliziotto: le divise ormai sono le prime vittime del ‘caporalato’ di Stato” così scrive in una nota inviata al ministro dell’Interno Lamorgese e al premier Conte, Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in seguito alla bozza della legge di Bilancio. “Secondo la bozza, lo stanziamento per il rinnovo del contratto dell’intero Comparto
Sicurezza e Difesa ammonta a 659 milioni di euro; di questi solo 144 milioni andrebbero alla Polizia di Stato, con il risultato di un aumento in busta paga di circa 100 euro lordi al mese per ogni dipendente. Le dispiace, signor Presidente del Consiglio, se consideriamo questa cifra una miseria?”. “Le donne e gli uomini in divisa – prosegue la nota – che mai come in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale mettono a rischio ogni giorno la propria incolumità per salvaguardare lo Stato e i suoi cittadini, sono stufi delle promesse e delle parole di riconoscenza alle quali, negli ultimi dieci anni, non è mai seguito nulla di concreto”.

SCARICA LA RASSEGNA IN PDF