Concorsi interni per Vice Sovrintendente, il COISP scrive al Capo della Polizia

3731

Roma, 22 giugno 2020

AL SIGNOR CAPO DELLA POLIZIA
Direttore Generale della Pubblica Sicurezza
Prefetto Franco Gabrielli

OGGETTO: Concorsi interni per Vice Sovrintendente – È necessario un incremento del numero di Assistenti Capo che possono partecipare alla riserva di posti relativa al personale che riveste tale qualifica.

Preg.mo Signor Capo della Polizia,
l’esito del concorso interno, per titoli, per la copertura di 2.214 posti nella qualifica di Vice
Sovrintendente del ruolo dei Sovrintendenti della Polizia di Stato, indetto dalla S.V. il 27 dicembre 2018 e relativo alle carenze di organico al 31.12.2017, ha evidenziato una questione che, anche in virtù della modifica posta alle modalità di accesso a tale ruolo con i secondi correttivi al Riordino delle Carriere, richiede delle opportune valutazioni e, se del caso, delle giuste modifiche normative.
Il citato concorso, emanato ai sensi dell’art. 2, co. 1, lett. a) e b-bis) del D.lgs. 95/2017, ha visto la seguente suddivisione dei posti disponibili:
a) 70% dei posti (= 1.550 poi incrementati di 366 unità) riservati agli Assistenti Capo della Polizia di Stato, …… per i quali, giusto art. 2, co. 1, lett. b-bis) del menzionato D.lgs. 95/2017, hanno potuto partecipare solamente gli Assistenti Capo che ricoprivano “una posizione in ruolo non inferiore a quella compresa entro il doppio dei posti riservati a tale personale”;
b) 30% dei posti (= 664 poi incrementati di 144 unità) riservati al personale del ruolo degli Agenti ed Assistenti della Polizia di Stato.
In virtù della limitazione esposta alla lettera a), si è verificato che “per carenza di candidati”, dei 1.916 posti complessivamente riservati agli Assistenti Capo, solamente 883 sono stati ricoperti da tale personale (cfr. decreto del 22.5.2020 relativo alle graduatorie di merito e dichiarazione dei vincitori e decreto del 5.6.2020 relativo alla rettifica delle graduatorie e della dichiarazione dei vincitori).
Ora, se in questo caso i posti rimasti scoperti sono stati compensati attingendo dalla graduatoria della riserva di posti aperta a tutto il personale del ruolo degli Agenti ed Assistenti, ciò non si verificherebbe più con le prossime procedure concorsuali, oltre al fatto che verrebbe tradito, per ciò che riguarda l’accesso al ruolo dei Sovrintendenti, lo spirito di alcuni correttivi al D.lgs. 95/2015 posti dal D.lgs. 172/2019 (successivi al concorso prima citato), che invero dovrebbero consentire una concreta accelerazione dell’accesso al ruolo dei Sovrintendenti da parte degli Assistenti Capo più anziani nel ruolo, favorendo una progressione anche in numero più elevato rispetto a quello che risulterebbe dalle
pure e semplici carenze organiche annuali e con una modalità ben più rapida del concorso, ovvero uno scrutinio per merito comparativo.
Esemplificando, a mente dei citati correttivi al Riordino delle Carriere, in aggiunta ai posti
ordinariamente disponibili per cessazioni nel ruolo dei Sovrintendenti alla data del 31 dicembre di ogni anno (per cui dovrà concorrersi sempre con le citate suddivisioni del 70% e 30%) , alla data del 31 dicembre 2019, 2020, 2021 e 2022, la dotazione organica è stata rispettivamente incrementata di 1.500, 1.000, 750 e 750 unità soprannumerarie riassorbibili, alla cui copertura si dovrà provvedere “ai sensi della lettera a-bis), n. 1), con decorrenze dal 1° gennaio 2020 al 1° gennaio 2023”, vale a dire con riguardo ai soli Assistenti Capo.
Permanendo tuttavia la previsione che a detta procedura (scrutinio per merito comparativo) potrà partecipare solamente il personale con qualifica di Assistente Capo che ricopre “una posizione in ruolo non inferiore a quella compresa entro il doppio dei posti riservati a tale personale”, è indubbio che il danno nei confronti degli Assistenti Capo più anziani sarebbe ancora maggiore.
È del tutto evidente, pertanto, Preg.mo Signor Capo della Polizia, in vista anche della prossima procedura di progressione per Vice Sovrintendente (per il 70% dei posti mediante scrutinio per merito comparativo riservato agli Assistenti Capo e il rimanente 30% mediante concorso a titoli riservato al personale del ruolo degli Agenti ed Assistenti) la necessità di prevedere una modifica normativa, protesa ad incrementare di almeno quattro volte il numero degli Assistenti Capo contenuti nello stralcio allegato al bando relativo alla procedura concorsuale.

Certi della Sua cortese attenzione, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.
Con sincera e profonda stima,

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF