Commissione vestiario, incontro del 16 Dicembre 2020

799

In data odierna si è svolta in videoconferenza la riunione della Commissione per la qualità e la funzionalità del vestiario, presieduta dal Dott. Armando NANEI.
Sono stati approfonditi i punti all’ordine del giorno trattati nella seduta del 3 novembre 2020. Fondina in polimeri;
Protezioni esterne per servizi di O.P.; Combinazioni per servizi motomontati; Gilet tattico per divisa operativa; Varie ed eventuali.
Il Dott. NANEI, dopo i saluti di apertura ha ceduto la parola agli esperti dell’UTAM e della Direzione Centrale dei Servizi Tecnico-Logistici e della Gestione Patrimoniale.
In premessa la Federazione COISP-MOSAP-UPLS, ha nuovamente rappresentato l’inaccettabile lentezza registrata nella distribuzione della divisa operativa al personale della Polizia di Stato.
La Federazione COISP-MOSAP-UPLS, nell’esercitare il mandato di rappresentanza a garanzia del personale della Polizia di Stato, in data 5 dicembre 2020 è stata una delle poche Organizzazioni Sindacali a visionare i campioni di vestiario disponibili presso la Direzione Centrale dei Servizi Tecnico Logistici al fine di esprimere in modo compiuto il proprio parere rispetto alla forgia e alle caratteristiche tecniche dei manufatti.
In merito al primo punto la commissione all’unanimità ha espresso parere favorevole alla sostituzione dei nuovi moduli passanti per le 40 mila fondine risultate difettate e all’acquisizione e distribuzione delle restanti 40 mila fondine da destinare al personale della Polizia di Stato.
In merito al secondo punto la commissione all’unanimità ha espresso parere favorevole alla sperimentazione del kit di protezione passiva per i servizi di Ordine Pubblico.
La Federazione COISP-MOSAP-UPLS ha proposto di individuare alcuni Reparti Mobili ove poter avviare in tempi celeri la fase di sperimentazione in ambito operativo del predetto kit. Nella prossima seduta, la commissione alla luce dell’esito della sperimentazione si pronuncerà in merito all’approvazione del capo di vestiario.
La commissione, relativamente alle combinazioni per i servizi motomontatidi cui si è discusso nella precedente riunione, dopo una attenta valutazione ha espresso parere favorevole all’acquisizione di una giacca rifrangente da indossare sui capi di vestiario già in dotazione al personale della Polizia Stradale con caratteristiche di impermeabilità e di alta visibilità diurna e notturna da sottoporre a sperimentazione. La Federazione COISP-MOSAP-UPLS ha chiesto di estendere la fornitura anche ai servizi automontati. Tale richiesta ha ottenuto unanime condivisione da parte dei componenti dell’Amministrazione.
Per quanto riguarda una eventuale acquisizione del gilet tattico modulare per divisa operativa e del corpetto intimo di protezione balistica, anti taglio ed anti lama si è convenuto di interessare la Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione al fine di istituire un tavolo tecnico costituito da esperti e da istruttori di tecniche operative con lo scopo di valutare ed approfondire le condizioni di vestibilità in correlazione all’effettiva operatività.
Nel punto riservato alle varie ed eventuali, la Federazione COISP-MOSAP-UPLS ha introdotto la discussione relativa all’equipaggiamento e ai nuovi capi di vestiario da adottare per gli Operatori delle UOPI. Nello specifico è stato chiesto se vi fossero novità in merito a quanto rappresentato dal componente di questa Federazione in seno alla precedente seduta della commissione relativamente alla divisa operativa. Il presidente della commissione ha comunicato che la DAC alla luce di nuovi elementi sta riconsiderando la posizione precedentemente assunta e sta valutando l’adozione della divisa operativa monocolore.
Nella prossima riunione sarà sottoposto al parere della commissione il nuovo capo di vestiario più rispondente alle effettive esigenze operative del personale delle UOPI. E’stata sollecitata l’assegnazione della fondina del tipo cosciale, gli occhiali e scudi balistici ed inoltre la dotazione di una specifica divisa di addestramento.
E stato infine chiesto di porre in discussione nelle prossime riunioni delle commissioni paritetiche i capi di vestiario per le esigenze degli Artificieri, Tiratori Scelti, Unità Cinofile e Servizi a Cavallo e le Combinazioni per i Servizi di Alta Montagna anche in vista delle esigenze dei Giochi Olimpici Invernali del 2026.
Si è infine concordato di convocare la prossima commissione per il mese di marzo 2021 per deliberare in merito ai capi di vestiario già esaminati e fissare le priorità per futuri approvvigionamenti.

Roma, 16 dicembre 2020

La Segreteria Nazionale
Federazione COISP-MOSAP-UPLS

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF