Cambi turno e reperibilità. Esito riunione del 19 Maggio 2020

576

In data odierna si è svolto, in videoconferenza, il secondo incontro tra l’Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali in merito alla ripartizione dei cambi turno e delle reperibilità negli Uffici e Reparti di Polizia per l’anno 2020, nonché per una analisi dell’attuazione di tali istituti nell’arco dello scorso anno 2019.
La riunione è stata presieduta dal Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali Vice Prefetto nMaria De Bartolomeis.
La Federazione COISP-MOSAP, nel suo articolato intervento, ha ricordato che le indennità di cambio turno e reperibilità servono a remunerare, seppur parzialmente, il disagio del personale che si vede modificato il turno di servizio previsto dalla pianificazione settimanale e gli obblighi che provengono dall’essere posto in reperibilità.
La Federazione COISP-MOSAP ha quindi sottolineato nuovamente le proprie forti perplessità, già rappresentate anche nella riunione precedente, in merito ad una proposta di profonda revisione delle dotazioni di cambi turno e reperibilità assegnati ai Gabinetti di Polizia Scientifica.
Le progettualità sottese all’ipotesi di riassegnazione delle predette indennità sono state evidenziate dal Direttore del Servizio Polizia Scientifica dott. Luigi Rinella, presente alla riunione proprio su richiesta di questa O.S., ma il confronto che ne è derivato ha confermato in modo sostanziale che le perplessità evidenziate da questa Organizzazione Sindacale sono fondate e abbisognano di approfondimento. Questa Federazione ha pertanto proposto di mantenere inalterate le dotazioni di cambi turno e reperibilità per i Gabinetti di Polizia Scientifica, dichiarandosi disponibile a valutare per il prossimo anno una revisione che sia comunque corrispondente ai criteri di ripartizione previsti per tutti gli Uffici di Polizia.
Successivamente sono state valutate le richieste di ulteriori attribuzioni di reperibilità per i Reparti Volo di Pratica di Mare e di Malpensa ed è stato concordato un incremento di 30 giornate di reperibilità ciascuno per gli impieghi connessi all’emergenza COVID-19; una integrazione di 200 cambi turno invece è stata adottata per la Direzione Centrale di Sanità, anche in questo caso per le esigenze relative alla citata emergenza sanitaria ed agli accompagnamenti degli immigrati clandestini.
Al termine dell’incontro l’Amministrazione ha confermato che nei prossimi giorni saranno inviate a tutti gli Uffici territoriali e centrali le dotazioni di cambi turno e reperibilità, confermando i dati numerici attribuiti lo scorso anno con le uniche suddette eccezioni dei Reparti Volo di Roma e Milano e della Direzione Centrale di Sanità.

Roma, 19 maggio 2020

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP-MOSAP

SCARICA IL COMUNICATO IN FORMATO PDF