A tutto deve esserci un limite… questa “signora” la denunciamo!

13796

Roma, 28 aprile 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: A tutto deve esserci un limite… questa “signora” la denunciamo!

La scorsa notte una Volante del Commissariato di Secondigliano sorprende alcuni malviventi che tentano un furto ai danni di un istituto di credito e ne scaturisce un inseguimento durante il quale la pattuglia della Polizia viene speronata ed il nostro collega Pasquale Apicella, di soli 37 anni, muore per le gravi ferite riportate.
Tale tragedia, che ha intimamente colpito l’intera Polizia di Stato, dovrebbe servire a far riflettere TUTTI su quanto sia rischioso e duro il lavoro di chi, tra mille difficoltà, veste una divisa per garantire la sicurezza dei cittadini e fare rispettare le leggi. Donne e uomini che mettono in campo la loro professionalità, il loro spirito di sacrificio, la volontà di mettersi al servizio degli altri.
Di fronte alla citata disgrazia, tante sono state le attestazioni di vicinanza ed affetto … ma,
purtroppo, non sono mancate neppure le gravissime affermazioni, sui social, di qualcuno che pare abbia invece provato godimento.
Ne è esempio il contenuto della pagina https://www.facebook.com/simonetta.loi, il cui
proprietario, che si firma “Simonetta Loi”, nel pubblicare una foto del frontale, distrutto, dell’auto sulla quale ha perso la vita il nostro collega Pasquale Apicella, ha esordito con l’esclamazione «Ogni tanto una gioia».
Ebbene, questa Segreteria Nazionale darà mandato ai propri legali di denunciare l’autore del citato post in quanto rallegrarsi ed infierire sulla morte di un nostro collega è per noi inaccettabile, così come lo è di certo anche per l’Amministrazione.
È opportuno che codesto Ufficio rappresenti ai vertici del Dipartimento l’esigenza di individuare e perseguire nel rigoroso rispetto della legge il soggetto di cui sopra nonché quanti altri si sono resi responsabili di analoghe immorali affermazioni.

Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF