Aldrovandi/ Anonymous attacca e oscura siti COISP, le prime agenzie stampa del 27 mar 2013

438

Aldrovandi/ Anonymous attacca sito Coisp: Complici di una mattanza Messaggio su sito sindacato: "Non dimentichiamo urla delle madri" Roma, 29 mar. (TMNews) – Anche gli hacker di Anonymous Italia contro il sindacatodei poliziotti Coisp sul sit-in a Ferrara sotto l'ufficio della madre di Federico Aldrovandi Patrizia Moretti. Il collettivo ha 'attaccato' il sito del Coisp (ora spento) postando un messaggio per i "servi dello Stato". "Apprendiamo dell'ennesima dimostrazione di viltà alla quale avete dato adito. Il vostro pseudo-sindacato – scrive Anonymous – manifesta solidarietà verso mani colpevoli e sporche di sangue innocente. Insabbiate la verità,  sprezzanti di una madre orfana di un figlio strappatole barbaramente da quattro assassini, rendendovi complici di una sanguinosa mattanza e di un dolore che non può essere sopito". "Infangate i diritti umani incarnando il ruolo di capri espiatori – proseguono gli hacker – mentre vi prodigate in azioni violente, repressive e deplorevoli. L'ombra del sangue di Federico è più viva che mai. Non dimentichiamo chi è caduto per mano di vili assassini asserviti al potere. Non dimentichiamo lo strazio delle madri e dei padri che chiedono giustizia e rispetto. Le loro urla e le loro lacrime sono anche le nostre. E a loro ci stringiamo, con la promessa di utilizzare tutte le armi in nostro possesso per indagare sulle morti impunite, per fare luce laddove lo Stato complice vuole imporre il silenzio", conclude Anonymous. Sav 29-MAR-13 15:58

ALDROVANDI: SITO COISP SOTTO ATTACCO INFORMATICO DI ANONYMOUS (AGI) – Roma, 29 mar. – Il sito del Coisp, il sindacato di polizia finito al centro delle polemiche per il sit in di solidarieta' agli agenti condannati per l'omicidio di Federico Aldrovandi, e' attualmente inaccessibile per un attacco informatico di Anonymous Italia. E' lo stesso collettivo hacker a rivendicare l'azione dal proprio blog ufficiale sotto l'annuncio "tango down" e un'immagine della mamma di Federico, Patrizia Moretti, abbracciata dalla maschera di Guy Fawkes, resa nota dal fumetto e dal film "V per Vendetta". "Il vostro pseudo-sindacato – scrive Anonymous – manifesta solidarieta' verso mani colpevoli e sporche di sangue innocente. Insabbiate la verita', sprezzanti di una madre orfana di un figlio strappatole barbaramente, rendendovi complici di una sanguinosa mattanza e di un dolore che non puo' essere sopito". "L'ombra del sangue di Federico e' piu' viva che mai – aggiunge il collettivo -. Non dimentichiamo lo strazio delle madri e dei padri che chiedono giustizia e rispetto. Le loro urla e le loro lacrime sono anche le nostre. E a loro ci stringiamo, con la promessa di utilizzare tutte le armi in nostro possesso per indagare sulle morti impunite, per fare luce laddove lo Stato complice vuole imporre il silenzio". Il messaggio e' seguito da un lungo elenco di "vittime dello Stato", aperto dai nomi dello stesso Aldrovandi, di Stefano Cucchi e di Giuseppe Uva. (AGI) Bas 291256 MAR 13 NNNN 

CASO ALDROVANDI: ATTACCO ANONYMOUS OSCURA SITO COISP INDIRIZZO WEB INACCESSIBILE, 'L'OMBRA DEL SANGUE DI FEDERICO E' PIU' VIVA CHE MAI' Roma, 29 mar. (Adnkronos) – Un attacco di Anonymous rende inaccessibile in queste ore il sito del Coisp, sindacato di Polizia finito nella bufera per la manifestazione di Ferrara che ha provocato la reazione della mamma di Federico Aldrovandi. E' il blog di Anonymous Italia a rivendicare l'azione #opcoisp Tango Down con una scritta sovrapposta all'immagine di Guy Fawkes, il ribelle mascherato reso celebre dal film V per Vendetta raffigurato mentre abbraccia Patrizia Moretti, la madre di Federico. ''Salve, servi dello Stato. apprendiamo dell'ennesima dimostrazione di vilta' alla quale avete dato adito. Il vostro pseudo-sindacato manifesta solidarieta' verso mani colpevoli e sporche di sangue innocente. Insabbiate la verita', sprezzanti di una madre orfana di un figlio strappatole barbaramente da quattro assassini, rendendovi complici di una sanguinosa mattanza e di un dolore che non puo' essere sopito'', si legge sul blog di Anonymous, che oltre a Federico Aldrovandi elenca anche una serie di altre ''Vittime dello Stato''. ''Infangate i diritti umani incarnando il ruolo di capri espiatori, mentre vi prodigate in azioni violente, repressive e deplorevoli. L'ombra del sangue di Federico e' piu' viva che mai. Non dimentichiamo chi e' caduto per mano di vili assassini asserviti al potere. Non dimentichiamo lo strazio delle madri e dei padri che chiedono giustizia e rispetto. Le loro urla e le loro lacrime sono anche le nostre. E a loro ci stringiamo -proseguono gli attivisti di Anonymous- con la promessa di utilizzare tutte le armi in nostro possesso per indagare sulle morti impunite, per fare luce laddove lo Stato complice vuole imporre il silenzio''. (Mac/Opr/Adnkronos) 29-MAR-13 15:00 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here