Sicurezza, Pianese (Coisp): Per riordino carriere risorse e misure insufficienti – Comunicato stampa e Agenzie

799

SICUREZZA: COISP, PER RIORDINO CARRIERE RISORSE E MISURE INSUFFICIENTI

“Ancora una volta nel Riordino delle Carriere non si è partiti dalla volontà  di valorizzare la professionalità e il merito delle delle Forze di polizia,  né dalle esigenze di equiordinazione o dal riconoscimento della specificità  del comparto attraverso una reale tutela economica, pensionistica e previdenziale.
Al contrario, il decreto ha preso le mosse dallo stanziamento di risorse,  insufficienti nonostante le recenti aggiunte, per poi stabilire gli interventi  possibili”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp,  intervenuto questa mattina in audizione al Senato. “Il testo di cui si sta discutendo  in Parlamento è molto lontano dal soddisfare le legittime aspettative del personale  della Polizia di Stato: mancano all’appello almeno altri 40 milioni.
Ribadiamo poi tutta la nostra insoddisfazione rispetto agli stanziamenti  per il rinnovo del contratto del personale in divisa: senza almeno 1 miliardo  in più di quanto previsto si tratterà solo di una presa in giro”, conclude.

Le Agenzie

 


SICUREZZA: PIANESE (COISP), ‘PER RIORDINO CARRIERE RISORSE E MISURE INSUFFICIENTI” =

Roma, 13 nov. (Adnkronos) – “Ancora una volta nel Riordino delle Carriere non si è partiti dalla volontà di valorizzare la professionalità e il merito delle forze di polizia, né dalle esigenze di equiordinazione o dal riconoscimento della specificità del comparto attraverso una reale tutela economica, pensionistica e previdenziale. Al contrario,  il decreto ha preso le mosse dallo stanziamento di risorse, insufficienti nonostante le recenti aggiunte,  per poi stabilire gli interventi possibili”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di polizia COISP, intervenuto questa mattina in audizione al Senato. “Il testo di cui si sta discutendo in Parlamento – aggiunge Pianese – è molto lontano dal soddisfare le legittime aspettative del personale della Polizia di Stato: mancano all’appello almeno altri 40 milioni. Ribadiamo poi tutta la nostra insoddisfazione rispetto agli stanziamenti per il rinnovo del contratto del personale in divisa: senza almeno 1 miliardo in più di quanto previsto si tratterà solo di una presa in giro”. (Stg/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 13-NOV-19 17:34 NNNN

 


Sicurezza, Pianese (Coisp): Per riordino carriere risorse e misure insufficienti
Milano, 13 nov. (LaPresse) – “Ancora una volta nel riordino delle carriere non si è partiti dalla volontà di valorizzare la professionalità e il merito delle delle Forze di polizia, né dalle esigenze di equiordinazione o dal riconoscimento  della specificità del comparto attraverso una reale tutela economica, pensionistica e previdenziale. Al contrario, il decreto ha preso le mosse dallo stanziamento di risorse, insufficienti nonostante le recenti aggiunte, per poi stabilire gli interventi possibili”. Lo ha detto Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, intervenuto questa mattina in audizione al Senato.  “Il testo di cui si sta discutendo in Parlamento – aggiunge Pianese – è molto lontano dal soddisfare le legittime aspettative del personale della Polizia di Stato: mancano all’appello almeno altri 40 milioni.
Ribadiamo poi tutta la nostra insoddisfazione rispetto agli stanziamenti per il rinnovo del contratto del personale in divisa: senza almeno 1 miliardo in più di quanto previsto si tratterà solo di una presa in giro”, conclude. CRO LOM bdr 131716 NOV 19

 


SICUREZZA. PIANESE (COISP): MISURE INSUFFICIENTI PER RIORDINO CARRIERE
(DIRE) Roma, 13 nov. – “Ancora una volta nel Riordino delle Carriere non si e’ partiti dalla volonta’ di valorizzare la professionalita’ e il merito delle delle Forze di polizia, ne’ dalle esigenze di equiordinazione o dal riconoscimento della specificita’ del comparto attraverso una reale tutela economica, pensionistica e previdenziale. Al contrario, il decreto ha preso le mosse dallo stanziamento di risorse, insufficienti nonostante le recenti aggiunte, per poi stabilire gli interventi possibili”. Cosi’ Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia COISP, intervenuto questa mattina in audizione al Senato. “Il testo di cui si sta discutendo in Parlamento e’ molto lontano dal soddisfare le legittime aspettative del personale della Polizia di Stato: mancano all’appello almeno altri 40 milioni. Ribadiamo poi tutta la nostra insoddisfazione rispetto agli stanziamenti per il rinnovo del contratto del personale in divisa: senza almeno 1 miliardo in piu’ di quanto previsto si trattera’ solo di una presa in giro”, conclude. (Ago/ Dire) 18:22 13-11-19 NNNN


SICUREZZA: COISP, PER RIORDINO CARRIERE RISORSE E MISURE INSUFFICIENTI
(AGENPARL) – mer 13 novembre 2019 “Ancora una volta nel Riordino delle Carriere non si è partiti dalla volontà di valorizzare la professionalità e il merito delle delle Forze di polizia, né dalle esigenze di equiordinazione o dal riconoscimento della specificità del comparto attraverso una reale tutela economica, pensionistica e previdenziale. Al contrario, il decreto ha preso le mosse dallo stanziamento di risorse, insufficienti nonostante le recenti aggiunte, per poi stabilire gli interventi possibili”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, intervenuto questa mattina in audizione al Senato. “Il testo di cui si sta discutendo in Parlamento è molto lontano dal soddisfare le legittime aspettative del personale della Polizia di Stato: mancano all’appello almeno altri 40 milioni. Ribadiamo poi tutta la nostra insoddisfazione rispetto agli stanziamenti per il rinnovo del contratto del personale in divisa: senza almeno 1 miliardo in più di quanto previsto si tratterà solo di una presa in giro”, conclude.

SCARICA LA RASSEGNA IN FORMATO PDF