Riconoscimento dei titoli di servizio – Concorso interno per titoli per la copertura di 436 posti per vice commissario del ruolo direttivo ad esaurimento della Polizia di Stato

1067

Roma, 21 novembre 2019

Ministero dell’Interno
Dipartimento della Pubblica Sicurezza
Segreteria del Dipartimento
Ufficio per le Relazioni Sindacali

OGGETTO: Riconoscimento dei titoli di servizio – Concorso interno per titoli per la copertura di 436 posti per vice commissario del ruolo direttivo ad esaurimento della Polizia di Stato.

Risulta a questa Segreteria Nazionale che nella valutazione dei titoli di servizio nell’ambito del concorso interno per titoli per la copertura di 436 posti per vice commissario del ruolo direttivo ad esaurimento si sono create delle sperequazioni rispetto a posizioni similari.
In particolare, ci è stato comunicato che a taluni aspiranti vice commissari è stato riconosciuto l’incarico di Responsabile di Sezione presso la Squadra Mobile, svolto per 5 anni consecutivi, ed è stato attribuito il punteggio relativo agli incarichi e ai servizi di particolare rilevanza conferiti con provvedimento dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza, laddove ad altri partecipanti non è stato conferito alcun punteggio, nonostante avessero riportato nella domanda di partecipazione, ai fini del riconoscimento come
titolo di servizio, di ricoprire da più anni l’incarico analogo di Responsabile di Sezione presso la D.I.G.O.S.
La mancata valutazione è stata confermata anche a seguito di un’ulteriore comunicazione, inviata sia all’Ufficio matricola della Questura di appartenenza (Cosenza), sia all’Ufficio Ministeriale preposto, durante i 5 giorni della verifica dei titoli.
Il riconoscimento del titolo è stato fondato, a favore del personale che ha effettivamente beneficiato dell’attribuzione del punteggio, sulla base di quanto disposto dal punto 8 della circolare ministeriale n.333-A/9806.D.1 del 18.11.2008 sulle annotazioni matricolari, che fa riferimento ad incarichi e servizi di particolare rilevanza, i quali per il personale non direttivo possono essere conferiti anche dal capo dell’Ufficio, Reparto o Istituto, presso il quale il dipendente presta servizio; i predetti incarichi non devono rientrare nelle normali mansioni d’Ufficio, devono determinare un rilevante aggravio di lavoro o presuppongono una particolare competenza giuridica, amministrativa, economica o tecnica, ovvero
l’assunzione di particolari responsabilità.
A parere di questa Segreteria Nazionale l’incarico di Responsabile di Sezione deve essere valutato come titolo di servizio, in quanto incarico e servizio di particolare rilevanza conferito con provvedimento dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza, pertanto concorda con il riconoscimento effettuato da parte della Commissione esaminatrice che ha determinato per taluni il riconoscimento dell’incarico.
Si chiede, tuttavia, che tale condizione sia necessariamente valutata positivamente per tutti i partecipanti al concorso in oggetto, nonché debba essere riconosciuto come principio generale nell’ambito degli altri concorsi in atto e futuri, per i quali sia prevista l’attribuzione di punteggio per i titoli di servizio.
Si rappresenta l’urgenza e l’importanza della questione e si resta in attesa di sollecito riscontro.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF