Reparti Mobili della Polizia di Stato. Ancora indifferenza nei confronti dei diritti e della salute dei Poliziotti

628

Roma, 26 febbraio 2019

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: Reparti Mobili della Polizia di Stato – Ancora indifferenza nei confronti dei diritti e della salute dei Poliziotti.

Preg.mo Direttore,
appena pochi giorni addietro mi trovavo costretto a chiedere il Suo intervento per far cessare le assurde condotte poste in essere dai dirigenti dei Reparti Mobili di Torino e Padova, dimostratisi del tutto incuranti delle prerogative sindacali, delle norme dell’ANQ e dei diritti e dell’incolumità dei Poliziotti che prestano servizio presso tali uffici.
Concludevo quella mia missiva puntualizzando che se qualcuno pensa di poter trattare
i Poliziotti come bestie al macello sta sbagliando di grosso, che i diritti, la dignità, l’incolumità dei Poliziotti devono essere tutelati e salvaguardati in primis dall’Amministrazione e che coloro che ritengono di poter ignorare tali obblighi devono essere riportati a più consoni pensieri.
Ebbene, il COISP è ancora qui a denunciare la scarsa considerazione dimostrata verso i diritti e la salute dei Poliziotti dei Reparti Mobili.

Questa volta siamo a Napoli. Il Dipartimento agli inizi di questo mese, ha disposto l’impiego
di personale appartenente al Reparto Mobile di Napoli per un servizio di ordine pubblico presso la città di Roma che, per un’intera settimana, ha coinvolto almeno 50 unità al giorno.
Invece che provvedere con una aggregazione si è preferito disporre che il predetto personale facesse rientro a Napoli ogni giorno (circa 500 km tra andata e ritorno). Evidentemente l’albergo costa troppo ed i Poliziotti non meritano tale spesa. La loro salute vale evidentemente molto meno.
Alcuni colleghi sono stati comandati addirittura per due notti a distanza di 3 giorni … insomma un totale disinteresse verso i diritti del personale e verso le prerogative sindacali.

Gent.mo Direttore, La prego ancora di intervenire con fermezza su tali situazioni.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF