Personale della Polizia di Stato impiegato a bordo delle Autoambulanze. Richiesta urgente di chiarimenti

COORDINAMENTO NAZIONALE DEL PERSONALE APPARTENENTE AL RUOLO TECNICO-SCIENTIFICO

1293
Ambulanza della Polizia

Roma, 17 maggio 2019

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI
ROMA

Oggetto: Personale della Polizia di Stato impiegato a bordo delle Autoambulanze.
Richiesta urgente di chiarimenti

Sono giunte a questa O.S. numerose segnalazioni riguardanti la composizione degli equipaggi delle ambulanze della Polizia di Stato, in base alle quali risulterebbe che a bordo dei suddetti mezzi, in occasione di servizi di assistenza sanitaria, ci sarebbero un autista appartenente ai ruoli ordinari ed un appartenente ai ruoli tecnici in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di Infermiere, ovvero personale dei ruoli ordinari in possesso di medesima abilitazione.
A parere di questa O.S. appare di tutta evidenza che impiegare un ambulanza della Polizia di Stato, soprattutto in occasione delle esercitazioni di tiro, che come noto presuppongono l’utilizzo di armi da fuoco, significa dover predisporre un eventuale intervento di soccorso sanitario assimilabile all’emergenza extraospedaliera. Poiché tale ambito è regolamentato a livello nazionale dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, e considerato che con gli accordi del 11 aprile 1996 e del 22 maggio 2003 sono state emanate linee di indirizzo generale che stabiliscono i requisiti minimi degli equipaggi nonché le figure professionali coinvolte (medico, infermiere, soccorritore, autista soccorritore) ed il percorso di formazione ed aggiornamento di tale personale, si chiede fornire urgenti e dettagliati ragguagli circa quanto segue:

1. Composizione degli equipaggi delle ambulanze della Polizia di Stato (numero di dipendenti e loro compiti).

2. Percorso di formazione del personale impiegato a bordo delle ambulanze, che ricordiamo essere in base ai succitati accordi diversificato in base alla figura professionale da formare (medico, infermiere, autista soccorritore, soccorritore).

3. Aggiornamento periodico del personale impiegato a bordo delle autoambulanze (con quale cadenza si verifica e su quali tematiche verte) finalizzato al mantenimento delle competenze e delle capacità teoriche, tecniche, pratiche e relazionali.

Ricordando che tale problematica ben ricade anche nell’ambito delle responsabilità del datore di lavoro che deve porre in essere ogni utile tutela per proteggere il lavoratore quando debba esercitare un’attività rischiosa (e l’aggiornamento al tiro sicuramente lo è), ma anche nell’ottica della verifica di eventuali irregolarità nei servizi “comandati” dal Servizio Sanitario della Polizia di Stato si resta in attesa di un cortese ed urgentissimo riscontro.
L’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF