Pensioni/Fornero:Comparto difesa-sicurezza uscita 62 anni da 2018 (TMNews)

33

Pensioni/Fornero:Comparto difesa-sicurezza uscita 62 anni da 2018 Il ministro in audizione alla Camera Roma, 7 nov. (TMNews) – Dal 2018 il personale di truppa, sergenti e marescialli andranno in pensione di vecchiaia a 62 anni invece degli attuali 60 anni. Gli altri lavoratori del comparto difesa e sicurezza dovrà aspettare i 63 anni. E' quanto ha affermato il ministro del Welfare, Elsa Fornero, in audizione alla Camera sull'armonizzazione dei requisiti di accesso al sistema pensionistico per il personale del comparto difesa e sicurezza. Si potrà comunque andare in pensione anticipata con 42 anni e tre mesi di anzianità, ha ricordato Fornero, invece che dei 40 anni più uno di decorrenza attuali. Sono previste penalizzazioni se si esce dal lavoro prima dei 59 anni dal 2019 o 58 anni tra il 2013 e il 2018. Personale di truppa, sergenti e marescialli andranno in pensione di vecchiaia dal 2018 a 62 anni, anziche' a 60 come avviene oggi. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, intervenendo alla Commissione Lavoro della Camera. Il resto del personale del comparto difesa e sicurezza, ha aggiunto, andra' in pensione a 63 anni. Le norme approvate dal Consiglio dei ministri, ha poi sottolineato, "sono ispirate a criteri di sostenibilita' finanziaria ed equita' tra le generazioni e dentro le generazioni. Quel che abbiamo proposto per il comparto sicurezza va nella stessa direzione". (AGI) Fri 071504 NOV 12 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here