Manovra, Pianese (Coisp): ennesimo voltafaccia governo verso Forze Ordine – Comunicato stampa e Agenzie

1257

Manovra, Pianese (Coisp): ennesimo voltafaccia governo verso Forze Ordine

Roma, 01 Dicembre 2019
“La maggioranza di governo ha perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”.
Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in riferimento alla decisione della  commissione Bilancio del Senato che ieri sera ha bocciato alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica.
“L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle città avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano  delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre più difficoltà a presidiare il territorio in modo capillare. Mancano 7500 unità, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un  piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40mila agenti che andranno  in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni  e strumenti per le forze di Polizia. I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto è sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione  dei Poliziotti sono solo 5mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumità personale. E’ assurdo, perciò, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilità, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”, conclude.


MANOVRA: PIANESE (COISP), ‘ENNESIMO VOLTAFACCIA VERSO FORZE ORDINE’ =
Roma, 1 dic. (Adnkronos) – “La maggioranza di governo  ha perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”. Lo afferma Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia COISP, riferendosi alla bocciatura in commissione Bilancio del Senato  di alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica, parlando di un “ennesimo voltafaccia verso le forze dell’ordine”.
“L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle città avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre più difficoltà a presidiare il territorio in modo capillare – continua – Mancano 7500 unità, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40mila agenti che andranno in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni e strumenti per le forze di Polizia”. “I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto è sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione dei Poliziotti sono solo 5mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumità personale. E’ assurdo, perciò, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilità, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”. (Sci/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 01-DIC-19 11:59 NNNN

 


Manovra, Pianese (Coisp): Ennesimo voltafaccia governo verso Forze Ordine

Roma, 1 dic. (LaPresse) – “La maggioranza di governo ha perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in riferimento alla decisione della commissione Bilancio del Senato che ieri sera ha bocciato alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica. “L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle città avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre più difficoltà a presidiare il territorio in modo capillare. Mancano 7500 unità, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40mila agenti che andranno in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni e strumenti per le forze di Polizia. I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto è sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione dei Poliziotti sono solo 5mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumità personale. E’ assurdo, perciò, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilità, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”, conclude. POL NG01 abf 011449 DIC 19

 


Legge Bilancio: Pianese (Coisp), ennesimo voltafaccia governo verso Forze ordine

Roma, 01 dic – (Nova) – La maggioranza di governo ha “perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”. Cosi’ Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in riferimento alla decisione della commissione Bilancio  del Senato che ieri sera ha bocciato alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica. “L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle citta’ avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre piu’ difficolta’ a presidiare il territorio in modo capillare. Mancano 7.500 unita’, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40 mila agenti che andranno in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni e strumenti per le forze di Polizia. I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto e’ sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione dei poliziotti sono solo 5 mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumita’ personale. E’ assurdo, percio’, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilita’, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”, conclude Pianese. (Com) NNNN

 


MANOVRA, PIANESE (COISP): ENNESIMO VOLTAFACCIA GOVERNO VERSO FORZE ORDINE

(AGENPARL) – dom 01 dicembre 2019  “La maggioranza di governo ha perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in riferimento alla decisione della commissione Bilancio del Senato che ieri sera ha bocciato alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica. “L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle città avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre più difficoltà a presidiare il territorio in modo capillare. Mancano 7500 unità, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40mila agenti che andranno in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni e strumenti per le forze di Polizia. I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto è sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione dei Poliziotti sono solo 5mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumità personale. E’ assurdo, perciò, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilità, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”, conclude.

 


COISP – SINDACATO DI POLIZIA * MANOVRA: PIANESE, « LA MAGGIORANZA DI GOVERNO HA PERSO L’ENNESIMA OCCASIONE PER DIMOSTRARE ATTENZIONE VERSO IL COMPARTO SICUREZZA »

Manovra, Pianese (Coisp): ennesimo voltafaccia governo verso Forze Ordine. “La maggioranza di governo ha perso l’ennesima occasione per dimostrare attenzione verso il comparto sicurezza”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, in riferimento alla decisione della commissione Bilancio del Senato che ieri sera ha bocciato alcuni emendamenti in materia di sicurezza pubblica. “L’installazione di sistemi di videosorveglianza nelle città avrebbe contribuito ad aiutare il lavoro quotidiano delle donne e degli uomini in divisa che, a causa della cronica carenza di organico, hanno sempre più difficoltà a presidiare il territorio in modo capillare. Mancano 7500 unità, destinate ad aumentare nel corso dei prossimi 10 anni: senza un piano di assunzioni straordinario non riusciremo a recuperare i 40mila agenti che andranno in pensione nei prossimi dieci anni. Per non parlare dei fondi destinati all’acquisto di vestiario, dotazioni e strumenti per le forze di Polizia. I tagli lineari degli ultimi anni – continua – ci hanno colpiti pesantemente: il parco auto è sguarnito, i giubbotti antiproiettile e antilama a disposizione dei Poliziotti sono solo 5mila e sono, ovviamente, insufficienti a garantire a tutti i colleghi l’incolumità personale. E’ assurdo, perciò, che la politica pianga lacrime di coccodrillo quando un nostro collega perde la vita ma non faccia nulla di concreto, quando ne ha la possibilità, per aiutare chi ogni giorno mette la propria vita al servizio dei cittadini”, conclude.

SCARICA LA RASSEGNA IN PDF