slogan.png

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Massima del giorno del 23 gennaio 2018

Da te posso venire senza dover indossare maschere o recitare, senza dover svendere neanche la più piccola parte del mio mondo interiore. Con te non devo giustificarmi, non devo difendermi, non devo dare dimostrazioni… Ti sono grato perché mi accetti come sono. Che farmene di un amico che mi giudica? Se invito uno zoppo alla mia tavola, lo prego di accomodarsi, non gli chiedo di danzare. (Antoine de Saint-Exupéry all’amico Léon Werth, al quale è dedicato “Il piccolo principe”)