Inferno a Bologna, il cordoglio del COISP ai familiari della vittima e la vicinanza ai nostri colleghi ed ai cittadini feriti

186

Bologna, Borgo Panigale – Un’autocisterna piena di gpl tampona un furgone
ed è l’inferno – Almeno un morto e circa 70 feriti tra cui 3 Poliziotti, di cui uno grave, e 11 Carabinieri – Il cordoglio del COISP ai familiari della vittima e forte vicinanza e solidarietà ai nostri colleghi ed ai cittadini feriti

“Sono immagini assolutamente tremende – commenta Domenico Pianese, Segretario Generale del Sindacato di Polizia COISP – quelle che tutti quanti hanno potuto vedere delle conseguenze dell’incidente, avvenuto alle 14:00 odierne a Borgo Panigale (Bologna) su un viadotto del raccordo autostradale, tra un’autocisterna piena di gpl ed un furgone che la precedeva.
Un vero inferno, causato dall’esplosione dell’autocisterna e da quelle successive di alcuni veicoli di concessionarie parcheggiati sotto il viadotto che è peraltro crollato”.
“Il bilancio – prosegue il leader del COISP – è pesantissimo. Al momento si è certi di un morto e circa 70 feriti, ma potrebbe anche essere peggiore. Tra i feriti vi sono tre Poliziotti, un agente di 33 anni del Commissariato Santa Viola, portato in gravi condizioni al Bufalini di Cesena, e altri due agenti della Polizia Stradale che hanno riportato ustioni più lievi, nonché 11 Carabinieri”.
“Il COISP esprime il proprio cordoglio ai familiari della vittima e la vicinanza e solidarietà ai cittadini, ai Carabinieri ed ai Poliziotti feriti. A questi ultimi, in particolare, – conclude Pianese – va anche il nostro forte ringraziamento in quanto con la loro prontezza e professionalità hanno evitato che la tragedia assumesse dimensioni ancora più drammatiche.”.

Ancora una volta i Cittadini del Nostro Paese hanno avuto dimostrazione delle grandi capacità di sacrificio ed abnegazione dei Poliziotti Italiani.

La Segreteria Nazionale del Co.I.S.P.

SCARICA IL COMUNICATO IN FORMATO PDF