Il COISP più forte che mai. Lettera aperta della segreteria di Venezia

253

Cari Iscritte e Iscritti,
In queste settimane avete avuto modo di leggere o sentire di una frattura che si stava consumando all’interno della nostra organizzazione.
Cosa sta accadendo, vi domanderete?
È accaduto che l’ex Segretario Generale del Coisp Maccari Franco, eletto il 26/5/2017 Presidente del Coisp, ha avuto, nel corso dei mesi appena trascorsi, divergenze con il Neo eletto Segretario Generale Domenico Pianese. Va sottolineato che, il nuovo Segretario, per oltre due mandati Vice di Maccari, è stato proposto dallo stesso Maccari e votato per acclamazione all’ultimo Congresso Nazionale, quale nuovo Segretario Generale.
Solo che, dopo pochi mesi dal suo insediamento, sono venuti alla luce dei problemi “contabili” che hanno portato la Segreteria Nazionale tutta a chiedere chiarimenti in un primo momento a voce, poi scritti e infine, non avendoli ricevuti, si è vista costretta a procedere alla sospensione di tutte le cariche rivestite da Maccari in seno al Coisp.
La Segreteria di Venezia, come tutto il resto del Coisp, non è rimasta a guardare ed ha cercato in tutti i modi di far sì che sulla questione si arrivasse ad una univoca verità!!
Ciò non è avvenuto e quindi la Segreteria Nazionale ha dato mandato ad un legale per tutelare l’organizzazione Coisp.
Ora si dovrà attendere la sentenza del giudice del Tribunale di Roma.
Nel frattempo, pur amareggiato per quanto stava accadendo, il Coisp ha continuato a lavorare per il bene dei poliziotti, così come la Segreteria di Venezia ha continuato l’attività con l’unico intento di tutelare i diritti dei colleghi. In questo ultimo anno molte cose sono accadute e sempre in prima linea abbiamo difeso i diritti dei poliziotti anche nelle aule giudiziarie del Tribiunale del Lavoro di Venezia e del Tar Veneto; una questione su tutte è la Volante Lagunare e l’impiego scorretto dei Comandanti Costieri.
Il giorno 21 giugno 2018, anche Noi abbiamo appreso che Maccari è passato al sindacato FSP ex UGL Polizia. Il nostro stupore è stato pari alla nostra amarezza, non per la sigla in sè e per sè, ma perché tutto ciò che Maccari negli ultimi 14 anni ha detto e professando si è sgretolato in un attimo!!!!
C’è però un dato certo: gran parte della Segreteria Provinciale di Venezia e moltissimi Segretari e Vice Segretari di Sezione hanno già dichiarato che non andranno via, così come il Segretario Generale Provinciale di Venezia Francesco LIPARI, che ha già scelto di rimanere al Coisp, l’unico Sindacato Indipendente della Polizia, con la determinazione di lottare anche e più di prima per la difesa dei nostri diritti.
Qualora “qualcuno” vi avvicinasse e vi invitasse a cambiare Sindacato perché nel Coisp, a loro dire, ora sono venute a mancare Democrazia e Trasparenza, sappiate che vi stanno MENTENDO con il
solo intento di distruggere il Coisp per ragioni che nulla hanno a che vedere con l’organizzazione.
Non è passando ad un’altra sigla che si possono risolvere i propri problemi!!!
NOI ci saremo sempre, così come ci siamo sempre stati; chi ha deciso di abbandonare lo ha fatto solo per seguire Maccari e non perché nel Coisp non ci sia più Democrazia e voglia di ottenere risultati.
Siamo comunque a disposizione di chiunque volesse ottenere ulteriori e più dettagliate informazioni.
Meditate a quello che vi diranno e/o prometteranno!! NOI vi garantiamo continuità nel lavoro che fino ad oggi ci ha visti tutti assieme protagonisti e vi chiediamo di continuare insieme a NOI a far diventare sempre più Grande il Co.I.S.P
Buon sindacato a Tutti

Venezia 25 giugno 2018

LA SEGRETERIA PROVINCIALE DI VENEZIA

 

SCARICA LA LETTERA IN FORMATO PDF