I Poliziotti del X Reparto Mobile reclamano il diritto alla propria salute psico-fisica ed a conciliare le proprie esigenze personali e familiari con quelle di servizio… 15 giorni a Lampedusa sono troppi!!!

467

Roma,18 febbraio 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: I Poliziotti del X Reparto Mobile reclamano il diritto alla propria salute psico-fisica ed a conciliare le proprie esigenze personali e familiari con quelle di servizio…
15 giorni a Lampedusa sono troppi!!!

Il Dirigente del X Reparto Mobile, la scorsa settimana, ha dato indicazioni all’ufficio coordinamento del personale che gli avvicendamenti dei Poliziotti impiegati a Lampedusa non saranno più ogni 10/11 giorni, come fino a quel momento espletati, ma ogni 15 giorni.
È la normativa ministeriale a prevedere che detti avvicendamenti avvengano con periodicità bisettimanale ma la stessa attribuisce, in ogni caso, la “discrezionalità” al Dirigente in ordine all’individuazione del suindicato periodo: discrezionalità che, chiaramente, trova un limite nella necessità di accontentare due esigenze, quella primaria del benessere della categoria, peraltro sempre più esposta a malattie professionali e derivanti dallo stress sui luoghi di lavoro!, e quella dell’interesse pubblico.
Negli ultimi sei mesi, detti avvicendamenti sono stati effettivamente programmati ogni 10/11 giorni cercando, in tal modo, di andare incontro al personale che NON VUOLE ASSOLUTAMENTE PERMANERE A LAMPEDUSA 15 GIORNI, SPECIALMENTE D’INVERNO, LONTANO DAI PROPRI AFFETTI E IN UN LUOGO ALTAMENTE DISAGIATO.
La nuova disposizione, 15 giorni anziché 10/11, crea malcontento anche in materia di equa distribuzione delle risorse economiche: infatti, permanere 15 giorni al mese garantisce un guadagno a soli 20 colleghi, costretti tra l’altro ad un periodo tanto lungo, mentre la precedente permanenza (10/11 gg.) accontentava 30 persone (pur a parità di costi per l’Amministrazione).
Insomma il vecchio criterio, che il COISP chiede fermamente di ripristinare, accontenta tutti i Poliziotti del X Reparto Mobile inclusi i loro familiari e affetti.
Per motivi di completezza, si evidenzia che la nostra Segreteria Provinciale di Catania è già intervenuta per le vie brevi con il Dirigente del X Reparto Mobile il quale si è mostrato disponibile all’ascolto ma ha evidenziato i propri limiti decisionali perché sarebbe stato il Dipartimento P.S. ad aver dato le suddette precise indicazioni.
Stante quanto sopra, è di tutta evidenza la necessità di un urgente intervento da parte di codesto Ufficio presso i competenti settori del Dipartimento, volto a far comprendere che Lampedusa non è un luogo dove si può permanere per lunghi periodi e che quindi l’aspetto economico riguardante le spese dei cambi ogni 10/11 giorno, anziché ogni 15, devono essere messe in secondo piano.
Il benessere dei Poliziotti va messo al primo posto!
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF