Direttori Tecnici del Ruolo Direttivo Tecnico ad esaurimento provenienti dal Settore Sanitario – Quesito funzioni

605

Roma, 12 ottobre 2018

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

Direttori Tecnici del Ruolo Direttivo Tecnico ad esaurimento provenienti dal Settore Sanitario – Quesito funzioni

L’immissione in servizio dei neo Direttori Tecnici del Ruolo Direttivo Tecnico ad esaurimento necessita di delucidazioni in merito alle funzioni ed al ruolo di destinazione soprattutto per quelli, tra i predetti colleghi, che provengono dal Settore Sanitario (infermieri, tecnici di radiologia, fisioterapisti, etc..).
È opportuno, proprio per fare chiarezza, che ci siano precise disposizioni sull’impiego, sulla mobilità, sulle competenze, sugli ambiti di autonomia e sulle attività specifiche dei predetti neo Direttori Tecnici, ed in particolare:

1) I Direttori Tecnici provenienti dal Comparto/Settore Sanitario, possono essere impiegati anche in altri Settori
e/o Uffici – NON Sanitari – con funzioni Direttive Tecniche?

2) I Direttori Tecnici provenienti dal Comparto/Settore Sanitario, laddove abbiano una destinazione obbligata ed
esclusiva presso le articolazioni del Servizio Sanitario della Polizia di Stato, dando vita di fatto al Ruolo dei
Direttori Tecnici Sanitari, quali ambiti di autonomia decisionale, gestionale e competenze
(burocratico/amministrative) di rango direttivo possono o devono essergli affidati?

3) Quali competenze e peculiarità sanitarie, assistenziali, riabilitative, diagnostiche ed infermieristiche mantengono o possono essere conferite ai Direttori Tecnici Sanitari nell’espletamento delle attività quotidiane – interne e/o esterne – di assistenza sanitaria infermieristica, riabilitativa e diagnostica in occasione delle attività ed esigenze lavorative, addestrative ed assistenziali dirette del personale della P. di S.?

4) In caso di eventuale impiego presso articolazioni NON Sanitarie, i Direttori Tecnici provenienti dal
Comparto/Settore Sanitario, mantengono le competenze sanitarie ?

5) Lo status di Direttore Tecnico, quale Funzionario (Addetto o Vice Dirigente) è compatibile, scongiurando una
dequalificazione giuridica/professionale, con il conferimento e/o il mantenimento dell’incarico di Capo
Sezione, funzione consuetudinariamente esercitata dal Ruolo Ispettori?
Queste richieste, apparentemente superficiali, necessitano di risposte concrete sia per la tutela dello status
dei Direttori Tecnici che a patrocinio degli operatori che collaboranti con essi o impegnati singolarmente nelle
medesime attività, in realtà di pari complessità e grandezza, non debbano vedere svanire o disconosciuti gli sforzi quotidiani ed i diritti inalienabili di carriera e serenità, specie nell’ostinata perseveranza dell’Amministrazione di
non voler aprire agli Ispettori Tecnici laureati in materie tecniche, sanitarie e scientifiche la carriera Direttiva di
Vice Direttore e Direttore Tecnico, previsione assolutamente priva di sbilanciamenti gerarchici, funzionali ed operativi con la superiore carriera con sviluppo dirigenziale dei Medici e dei Direttivi Tecnici – NON ad
Esaurimento – della Polizia di Stato.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF