Correttivi al riordino delle carriere, fino ad adesso, impegni mantenuti

333
Riordino delle carriere

Il Consiglio dei ministri, riunitosi oggi, venerdì 6 luglio 2018, alle ore 14.10 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 8 della legge di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (legge 7 agosto 2015, n. 124), introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, concernente la revisione dei ruoli delle Forze di polizia.
A breve avremo modo di leggere tale decreto che dovrebbe comunque contenere quanto già anticipato dal Dipartimento della P.S. nell’incontro del 28 giugno u.s. al netto di ciò che in quella circostanza, ma anche nel corso della riunione di ieri con il Ministro dell’Interno Salvini, il Sottosegretario Molteni ed il Capo della Polizia Gabrielli, era stato dal COISP fortemente criticato.
Lo schema di decreto verrà adesso sottoposto alle Commissioni parlamentari competenti sulla materia
ed anche in quelle sedi cercheremo di modificarne i contenuti, se necessario, al fine di poter ottenere un testo definitivo favorevole alle aspettative del personale.
Non è superfluo ricordare ancora una volta, comunque, che tale decreto non potrà mai rimediare a tutte le illogicità e disparità di trattamento che si evidenziano nel Riordino delle Carriere, sia per la scarsità delle risorse disponibili che per l’assenza di possibilità di emanare analoghi correttivi al provvedimento di Riordino delle Carriere del personale delle Forze Armate.
Sarà quindi necessario, ed in tal senso è sempre stata la battaglia del COISP, ottenere la possibilità di un secondo decreto correttivo, da fare con risorse adeguate.
Anche a tal riguardo, il Consiglio dei Ministri, sempre nella riunione odierna, ha preannunciato l’esame di un disegno di legge per l’attribuzione, al Governo, della delega ad adottare disposizioni integrative e correttive in materia di riordino dei ruoli e delle carriere anche per il personale delle Forze armate, rinnovando al contempo la corrispondente delega per le forze di Polizia, al fine di garantire la piena equiordinazione dei trattamenti nell’ambito del Comparto sicurezza e difesa.
Il rinnovo della delega porterà quindi ad ulteriori correttivi al provvedimento di revisione dei ruoli del personale della Polizia di Stato e ciò probabilmente si concretizzerà entro i primi mesi del prossimo anno (c’è difatti bisogno di adeguata copertura economica in sede di legge di bilancio di fine 2018) …
e tali ulteriori correttivi dovranno obbligatoriamente accogliere le numerose richieste di modifica del Riordino delle Carriere che il COISP ha continuamente evidenziato.
In conclusione, come abbiamo puntualizzato nel corso della riunione di ieri con il Ministro dell’Interno Salvini, il Sottosegretario Molteni ed il Capo della Polizia Gabrielli – questa potrà essere l’occasione per affrontare e risolvere molte delle problematiche che riguardano i diritti dei Poliziotti e l’efficienza del sistema sicurezza del Paese… … ed il COISP farà come sempre la sua parte perché ciò avvenga!

Roma, 6 luglio 2018

La Segreteria Nazionale del COISP

 

SCARICA IL COMUNICATO IN FORMATO PDF