Consigli per le ricompense, firmato un accordo che restituisce dignità a tutti i Sindacati e garantisce trasparenza

688

Consigli per le ricompense, firmato un accordo che restituisce dignità a tutti i Sindacati e garantisce trasparenza relativamente all’attribuzione delle ricompense per merito straordinario e lodevole comportamento

Nella giornata di ieri, presso il Dipartimento della P.S., è stato sottoscritto l’accordo relativo alla composizione dei Consigli per le Ricompense previsti dagli artt. 74 e 75 del D.P.R. 782/1985, che sono chiamati ad esprimersi sull’attribuzione delle lodi, degli encomi semplici e solenni e delle promozioni per merito straordinario. Il precedente incontro sull’argomento si era svolto il 26 settembre scorso.
Tali momenti di confronto con l’Amministrazione sono stati il risultato della forte azione di critica posta in essere dalla Federazione COISP verso i contenuti del D.P.R. 21.6.2019, n. 82, entrato in vigore il 27.8.2019, che ha previsto:
 la partecipazione di soli quattro rappresentanti delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello nazionale al Consiglio per le ricompense per meriti straordinari e speciali (chiamato ad esprimersi sulle proposte di promozione per merito straordinario e relativamente al conferimento dell’encomio solenne) e al Consiglio per le ricompense per lodevole comportamento (chiamato ad esprimersi sul conferimento dell’encomio e della lode);
 che detti quattro rappresentanti delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello nazionale debbano essere designati di volta in volta dalle medesime secondo la rispettiva rappresentatività ed in base a criteri di rotazione da determinarsi ogni due anni con accordo tra l’amministrazione e le medesime organizzazioni,
con ciò escludendo una parte delle organizzazioni sindacali oggi esistenti da ogni riunione dei citati Consigli per le ricompense per meriti straordinari e speciali e per le ricompense per lodevole comportamento, limitando così la loro attività a tutela dei propri associati circa l’attività che porta all’attribuzione delle lodi, encomi, encomi solenni e promozioni per merito straordinario.
È stato sottoscritto un Accordo sui criteri di rotazione nei Consigli premiali che pur confermando la partecipazione attiva alle riunioni di soli quattro sindacati a rotazione, come normativamente statuito, garantisce la presenza anche alle restanti organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello nazionale.
Quattro Sindacati, a rotazione, avranno diritto di voto e le restanti OO.SS. parteciperanno in qualità di uditori. In tal modo si garantisce a tutte le rappresentanze sindacali di essere presenti e di appurare la correttezza dei lavori finalizzati all’attribuzione dei riconoscimenti premiali.
Infine, l’Amministrazione si è impegnata formalmente a procedere in tempi brevi alle modifiche normative necessarie a consentire la partecipazione a tutte le Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative a livello nazionale con pari dignità. Un principio fortemente perseguito dalla Federazione COISP
Un risultato assolutamente accettabile, come detto, che ancora una volta è frutto dell’azione della nostra Federazione COISP.

Roma, 8 ottobre 2019

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN FORMATO PDF