Commissioni paritetiche ex art. 26 DPR 395/1995 – Problematiche presso la Questura di Pisa

367

Roma, 19 ottobre 2018

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

Commissioni paritetiche ex art. 26 DPR 395/1995  Problematiche presso la Questura di Pisa

Preg.mo Signor Direttore,
presso la Questura di Pisa sono stati sottoscritti, in data 8.11.2011, dalla totalità delle OO.SS. e dal Questore pro tempore, degli accordi decentrati che all’art. 3, relativamente alle Commissioni di cui all’oggetto, statuiscono quanto appresso: “L’Amministrazione, oltre a quanto previsto dalla circolare 557/RS/01/37/B/0456 del 1 marzo 2010 e successive modifiche ed integrazioni, non potrà nominare quali membri della Commissione, dirigenti sindacali a qualsiasi livello. Le OO.SS. comunicheranno l’elenco dei propri dirigenti sindacali come da statuto”.
Ciò nonostante, i recenti decreti del Questore di Pisa relativi alla composizione delle citate Commissioni paritetiche, vedono dei rappresentanti sindacali, al massimo livello provinciale, tra i componenti dell’Amministrazione.
A nulla sono valse le giuste lamentele della nostra Segreteria Provinciale e di quelle di altre OO.SS. (vedasi documento allegato). Il Questore ritiene di poter disporre diversamente rispetto agli accordi dallo stesso sottoscritti ed afferma di aver trovato sostegno da parte del Suo Ufficio … al quale probabilmente non è stato rappresentato il contenuto del citato art. 3 dell’Accordo decentrato.
Ora, la questione è abbastanza semplice e trova soluzione nella risposta che Lei darà alle seguenti domande: che valore hanno gli accordi decentrati sottoscritti dall’Amministrazione e dai
Sindacati? Valgono per questi ultimi ma possono ben essere trasgrediti dalla parte pubblica?
Questa O.S., è certa che codesto Ufficio vorrà affermare il rispetto delle regole e degli accordi che costituiscono l’unica base su cui incardinare corrette relazioni sindacali con chi rappresenta il personale della Polizia di Stato.

In attesa di cortese immediato riscontro, si inviano cordiali saluti.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF