Coisp Napoli, richiesta di immediata sospensione di utilizzo degli impianti di videosorveglianza presso l’UPGeSP

327

Il COISP di Napoli è intervenuto scrivendo al Questore per segnalare le problematiche relative alla videosorveglianza della caserma Raniero, nello specifico viene segnalato il non rispetto dell’articolo 4 della legge 300/70 , modificato dall’ art. 23 D. Lgs. 151/2015 che stabilisce : “….. Gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale e possono essere installati previo accordo collettivo stipulato dalla rappresentanza sindacale unitaria o dalle rappresentanze sindacali aziendali. In alternativa, nel caso di imprese con unità produttive ubicate in diverse province della stessa regione ovvero in più regioni, tale accordo può essere stipulato dalle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale”.

LEGGI LA LETTERA IN PDF