Bozza di Decreto di individuazione delle sedi disagiate per l’anno 2019. Le osservazioni del COISP

692

Roma, 12 dicembre 2018

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Bozze dei decreti ministeriali di individuazione delle sedi disagiate della Polizia di Stato, ex art. 55 del D.P.R. 335/82, per l’anno 2019. RICHIESTA DI INTEGRAZIONE

In merito alla bozza dei decreti in oggetto indicati, trasmessi da codesto Ufficio con nota datata 5 dicembre u.s. e recante prot. 555/RS/01/53/4383, si richiede l’aggiunta, nell’elenco delle sedi disagiate degli uffici di Polizia di Taranto e provincia il cui personale è costretto a vivere da tempo in una situazione di grave disastro ambientale. Prestare difatti servizio in quella zona, specie a ridosso dei parchi minerali dell’Ilva che sono a maggior rischio inquinamento, deve essere valutato dall’Amministrazione ai fini delle maggiori agevolazioni possibili nei confronti dei propri uomini, quali ad esempio quelle previste per le sedi disagiate.
Si chiede altresì di voler valutare positivamente l’inserimento tra le sedi disagiate del Centro Operativo Autostradale e della Sottosezione Polizia Stradale di Torino, la cui nuova sede, ubicata nel comune di Settimo Torinese in via Niccolò Paganini n. 60, risulta particolarmente isolata, con il primo collegamento pubblico ad oltre 2 km di distanza (per raggiungere il quale non vi è peraltro alcun percorso pedonale), la struttura sanitaria con servizio di Pronto Soccorso h24 a circa 10 km, la farmacia più vicina ad oltre 4 km, la totale assenza, nelle vicinanze, di strutture ricreative e di ristorazione raggiungibili senza l’utilizzo di un mezzo di trasporto privato … e circa 12 km per raggiungere la più vicina mensa obbligatoria di servizio.

In attesa di cortese riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF