Attribuzione della qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria ai Funzionari Tecnici impiegati presso gli Uffici della Polizia Postale

COORDINAMENTO NAZIONALE DEL PERSONALE APPARTENENTE AL RUOLO TECNICO-SCIENTIFICO

1151

Roma, 25 febbraio 2019

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Attribuzione della qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria ai Funzionari Tecnici
impiegati presso gli Uffici della Polizia Postale. – Quesito.

Siamo consapevoli che la questione inerente le qualifiche di P.G. e di P.S. del personale
appartenente al Ruolo Tecnico risulta essere annosa, ma continuano ad arrivare a questa Segreteria Nazionale numerose richieste di chiarimenti.
Nello specifico vengono chieste delucidazioni in merito alle funzioni dei Funzionari Tecnici
impiegati presso gli Uffici della Polizia Postale.
Tali Funzionari, oltre ad aspetti prettamente tecnici (perizie, analisi di materiale informatico etc.) possono redigere di atti di p.g. che esulano da compiti tecnici? Ad esempio, nell’ambito delle indagini per un reato di sostituzione di persona o di diffamazione, il Funzionario Tecnico può svolgere attività di p.g.?
Nell’ambito della Polizia Postale quali sono le competenze tecniche per le quali il Funzionario Tecnico è ufficiale di p.g.? Può operare esclusivamente sui previsti e “tabellati” reati informatici? Può redigere un verbale di denuncia per reati che esulano da analisi tecniche e può lo stesso inviare, quale ufficiale di polizia giudiziaria, la CNR alla Procura? Il Funzionario Tecnico deve limitare il suo intervento in qualità di ufficiale di polizia giudiziaria esclusivamente alla parte tecnica?

In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF