Approvata la norma che consente, per il 2019, lo svolgimento di un secondo Consiglio di Amministrazione per le promozioni dirigenziali

931

Nella serata del 13 Giugno la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32,
recante disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici (Approvato dal Senato) (C. 1898).
In tale ambito è stata approvata una norma che consentirà, per il 2019, di procedere
con un secondo Consiglio d’Amministrazione per le promozioni dirigenziali della Carriera
dei Funzionari della Polizia di Stato che espletano funzioni di Polizia, della Carriera dei Funzionari Tecnici della Polizia di Stato e delle Carriere dei Medici e dei Medici Veterinari della Polizia di Stato.

All’articolo 16 (del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32):
dopo il comma 3 è aggiunto il seguente:
«3-bis. Nel quadro delle misure dirette a rendere più incisiva l’azione della Polizia di Stato nelle attività di contrasto delle infiltrazioni della criminalità organizzata nelle procedure di affidamento ed esecuzione dei contratti pubblici e privati di cui al comma 1, dopo l’articolo 68 del decreto legislativo 5 ottobre 2000, n.334, è inserito il seguente:
“Art. 68-bis. – (Disposizioni transitorie per il conferimento dei posti di funzione di livello dirigenziale) – 1. Per l’anno 2019 le promozioni previste dagli articoli 6, 7, 9, 34, 36, 49 e 51 si conseguono, nel limite dei posti disponibili al 30 giugno e al 31 dicembre del medesimo anno, mediante scrutinio per merito comparativo al quale è ammesso il personale che possieda l’anzianità di effettivo servizio nella qualifica prevista dalla legislazione vigente, maturata rispettivamente entro le predette date del 30 giugno e del 31 dicembre.
Le citate promozioni hanno effetto, rispettivamente, dal 1° luglio e dal 1° gennaio successivi.
I posti disponibili al 30 giugno 2019 sono individuati con decreto del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza in relazione alle vacanze di organico alla medesima data.
2. Alle promozioni aventi decorrenza dal 1° luglio 2019 si applicano i medesimi criteri di valutazione dei titoli di cui all’articolo 62 del decreto del Presidente della Repubblica 24 aprile 1982, n. 335, applicati agli scrutini aventi decorrenza dal 1° gennaio 2019. Al relativo onere, nel limite massimo di 500.000 euro per l’anno 2019, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2019-2021, nell’ambito del programma ‘Fondi di riserva
e speciali’ della missione ‘Fondi da ripartire’ dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’anno 2019, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero dell’Interno”».

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN FORMATO PDF