Accorpamento del Distaccamento Polstrada di Casalecchio di Reno (BO) con la Sottosezione Polizia Autostradale di Bologna Sud. OSSERVAZIONI

429

Roma, 2 aprile 2019

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Bozza di decreto riguardante l’accorpamento del Distaccamento della Polizia
Stradale di Casalecchio di Reno (BO) con la Sottosezione Polizia Autostradale di Bologna Sud. OSSERVAZIONI

In merito alla bozza di decreto in oggetto indicato, trasmesso da codesto Ufficio con nota datata 22 marzo u.s. e recante prot. 557/RS/01/58/4938, il COISP esprime non poche perplessità.
Come descritto nella bozza di decreto, l’accorpamento del Distaccamento della Polizia Stradale di Casalecchio di Reno (BO) con la Sottosezione Polizia Autostradale di Bologna Sud verrebbe compiuto in un’ottica di economicità organizzativa, mantenendo inalterata l’incidenza operativa sul medesimo territorio.
La bozza di decreto statuirebbe la soppressione del citato Distaccamento di Casalecchio di Reno e l’attribuzione della competenza mista alla Sottosezione di Bologna Sud che, pertanto, oltre al tratto autostradale di propria spettanza si vedrebbe estesa l’area di giurisdizione anche sulla viabilità ordinaria già di pertinenza del Distaccamento. Il tutto con una dotazione organica di 63 unità dei vari ruoli della Polizia di Stato, così ripartita:
> 3 unità del ruolo degli Ispettori;
> 7 unità del ruolo dei Sovrintendenti;
> 53 unità del ruolo degli Agenti ed Assistenti.
e la seguente dotazione di automezzi:
– 12 autovetture con colori d’istituto;
– 1 furgone rileva sinistri;
– 2 motocicli.
Ebbene, è di tutta evidenza che l’organico della nuova Sottosezione autostradale di Bologna Sud a competenza mista, così come definito nella bozza di decreto in esame, è del tutto insufficiente a garantire sia le competenze sulla viabilità ordinaria che quelle sulla viabilità autostradale.
Basti riflettere sul fatto che oggi la Sottosezione Polizia Stradale di Bologna Sud (definita sottosezione tripla) è composta da 60 unità e deve garantire almeno tre pattuglie su ogni quadrante h24 in autostrada oltreché i servizi di p.g. ed i servizi speciali. Il Distaccamento Polizia Stradale di Casalecchio di Reno, invece, può contare su 9 unità in organico. Conseguentemente, se davvero si vuole garantire una adeguata funzionalità della nuova Sottosezione a competenza mista (tutti servizi di vigilanza stradale vertono su arterie di primaria importanza della viabilità nazionale insistenti sul trafficatissimo nodo di Bologna … … autostrade A1 e A14, tangenziale di Bologna, Strada Statale 64 porrettana, etc..),
la dotazione organica minima dovrebbe essere almeno di 69 unità.
Per ciò che concerne, invece, la dotazione di automezzi, si osserva che sole 12 autovetture con colori d’istituto sarebbero assolutamente insufficienti a garantire lo svolgimento di tutti i servizi di vigilanza stradale della nuova Sottosezione autostradale di Bologna Sud a competenza mista.
La Sottosezione di Bologna Sud, difatti, ha oggi in dotazione 11 autoveicoli con colori d’istituto di proprietà di Autostrade per l’Italia (come da art. 19 della convenzione in vigore fra Polizia stradale e A.S.P.I.) e dette autovetture non possono assolutamente essere utilizzate, come noto, per la vigilanza delle arterie delle viabilità ordinaria. La pretesa, quindi, di svolgere tutti i servizi in viabilità ordinaria con una sola autovettura di proprietà del Ministero dell’Interno è assolutamente illogica, per cui è assolutamente necessario modificare la bozza di decreto in esame prevedendo quantomeno l’incremento di almeno una unità della dotazione di autovetture con colori d’istituto.
Ciò premesso, il COISP esprime parere negativo alla bozza di decreto in oggetto salvo che
l’Amministrazione non condivida le richieste sopra avanzate provvedendo alla modifica della bozza di provvedimento in argomento.
Si sottolinea infine l’opportunità di interpellare tutto il personale attualmente in servizio
al Distaccamento della Polizia Stradale di Casalecchio di Reno al fine di prendere atto di eventuali richieste – che dovrebbero essere accolte – di essere trasferiti presso altri reparti di gradimento piuttosto che presso la nuova Sottosezione a competenza mista.

In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN FORMATO PDF