Hotspot di Trapani, inaccettabili condizioni alloggiative per i colleghi

174
L'hotspot di Trapani
L'hotspot di Trapani

Roma, 2 luglio 2018

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

Hotspot di Trapani – Gli immigrati non ci sono e gli asciugamani per i Poliziotti non si cambiano.
RICHIESTA INTERVENTO URGENTE

Condividendone appieno i contenuti, che questa Segreteria Nazionale fa propri, si trasmette l’unita nota della nostra Segreteria Provinciale di Reggio Calabria, con la quale si denunciano le vergognose condizioni in cui sono costretti gli operatori della Polizia di Stato del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria aggregati presso la Questura di Trapani per l’espletamento del servizio di vigilanza quotidiana all’hot-spot di MILO.
Codesto Ufficio è pregato di attivarsi immediatamente al fine di porre rimedio alle problematiche evidenziate.
È difatti assolutamente inaccettabile che i Poliziotti, ospitati presso una struttura ricettiva individuata dall’Amministrazione e da questa certamente ben pagata, dopo aver svolto turni di servizio di anche 10 ore continuative, siano costretti a lavarsi utilizzando asciugamani che vengono cambiati ogni 4 giorni e solo in caso di presenza di immigrati presso l’hotspot (ad oggi non ce ne sono ed i Poliziotti sono costretti ad utilizzare gli stessi asciugamani da ben 6 giorni!!) e debbano convivere nelle camere con blatte e insetti di vario genere.
Si attende urgentissimo riscontro.
Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

 

SCARICA LA NOTA IN FORMATO PDF