slogan.png

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Buon Giorno, navigando qua e la ho visto il vostro sito web molto curato e attento alle esigenze delle persone...

D: Buon Giorno, navigando qua e la ho visto il vostro sito web molto curato e attento alle esigenze delle persone. Ero un app.s. dei CC. a seguito di una conflitto a fuoco nel 20XX sono stato congedato il xx.xx.2008. Ho saputo nel dicembre dello stesso anno che vi era una legge per le vittime del dovere ed ho presentato domanda al ministero. La prefettura di xxxxxxx ho avvallato la mia domanda e successivamente ho fatto la visita presso il CMO di Milano, Il Verbale è già a Roma ma alla data odierna no so nulla. Una cosa volevo sapere, se l'infermità che ha mi ha portato al congedo deve essere ancora valutata dal comitato per le cause di servizio, la pratica per vittima del dovere si ferma o procede comunque? Come avere delle informazioni in più senza contattare il call center? Grazie gentile signora per una sua eventuale risposta. Nell'occasione Le porgo distinti saluti

R:Gentile Sig. G., il Processo verbale relativo all'infermità da lei riportata e con il quale è stato congedato dall'Arma, è cosa distinta dalla pratica di Vittima del Dovere, che segue comunque un iter diverso. Tenuto conto che il suo verbale è già a Roma, sicuramente non passerà ancora tanto tempo per aver definita la sua pratica di Vittima. Anche se, purtroppo, l'iter del riconoscimento non è celere come dovrebbe, attenda fiducioso, lei ha tutti diritti di questo mondo. Qualora con il nuovo anno non abbia ancora avuto notizie ci ricontatti e le forniremo le coordinate per avere ulteriori informazioni. Grazie per averci scritto, ed Auguri sinceri di Buon Natale.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Maria Marasco

Congresso 2017